Obbligo delle mascherine in Albania, le sanzioni aumenteranno in caso di reiterazione

Dal 15 ottobre, in Albania la mascherina sarà obbligatorio nelle aree aperte o chiuse, eccetto in casa, mentre i trasgressori saranno multati e la multa verrà fatturata nella bolletta dell’elettricità.

I cittadini sono stati informati di questo provvedimento, anche se non è ancora chiaro come verranno verificati gli autori in caso non siano intestatari di utenze.

Secondo News 24, i cittadini che verranno trovati senza maschera verranno multati con 3 mila lek (circa 25 euro). In caso di recidiva, la sanzione aumenterà progressivamente a 6, 9 e 12mila lek e così via. Nella bolletta dell’elettricità sarà indicato il nome persona ha commesso la violazione scrivendo le generalità e il numero della carta d’identità, che sarà richiesto a ciascun trasgressore per strada o in altri locali.

Dopo il 15 ottobre, è obbligatorio che ogni persona abbia con sé un documento di identificazione in modo che, nel caso in cui venga colta in violazione, la polizia possa identificarla e quindi con l’aiuto del database OSHEE (operatore dell’energia) scoprire in quale contratto verrà inserita la multa.

Se l’autore del reato non ha con sé un documento di identificazione e ha più di 18 anni, sarà scortato alla stazione di polizia. Per i minori, la polizia fornirà solamente consigli.

Nei prossimi giorni il Ministero della Salute, in coordinamento con la Polizia di Stato, dovrebbe redigere i protocolli necessari per l’attuazione di nuove misure volte a ridurre la diffusione del coronavirus.

Per non perdere gli articoli di Albania News seguiteci su Google News

Discussione su questo articolo