EconomiaStatistiche

L’economia è in crescita, ma gli albanesi sono più infelici che mai

Ufficialmente l'economia albanese è in crescita, ma gli impresari e i consumatori sono più infelici che mai come evidenziato dal sondaggio della Banca d'Albania.

Le notizie positive rese note dalle istituzioni statali riguardanti il percorso dell’economia negli ultimi mesi sono tante, ma le imprese e i consumatori sono più infelici che mai. 

I dati Instat

Ufficialmente l’economia albanese è in rialzo del 4,3% nel secondo trimestre di quest’anno; una crescita che segue quella del primo trimestre del 4,5%.

Nel frattempo l’istituto di stastica nazionale (INSTAT) ha interrotto la pubblicazione dei dati rigurdanti il PIL nominale, rendendo impossibile vedere la sua crescita o decrescita.

Tuttavia, la crescita del primo semestre di quest’anno è la più alta mai registrata nell’economia albanese dal 2009. Parallelamente alla crescita economica, INSTAT riferisce che il tasso di disoccupazione è sceso nel secondo trimestre del 2018 al 12,4%, il valore più basso dalla caduta del comunismo.

Ma le imprese non sono contente

Nonostante queste notizie positive, un sondaggio trimestrale condotto dalla Banca d’Albania ha evidenziato il contrario.

L’indicatore per la percezione economica – che si calcola intervistando consumatori e impresari sulla situazione economia del paese e su cosa aspettano da essa in futuro – è in calo da tre trimestri consecutivi e attualmente si aggira allo stesso valore di quello del 2010.

L’indicatore per la percezione economica (TNE) ha dato un risultato di 102.1, registrando un calo di 4 punti nel terzo trimestre del 2018. Questo trend evidenzia la mancanza di fiducia di impresari e consumatori verso l’economia.” – si legge nel rapporto della Banca d’Albania.

Tutti gli indicatori di fiducia delle imprese hanno subito un declino nel corso di quest’anno, nonostante l’economia ufficialmente stia crescendo. Gli indicatori di fiducia nel settore industriale e dei servizi, anche se in calo come tutti gli altri indicatori, continua a rimanere più alto rispetto alla media storica del paese.

D’altra parte, invece, gli indicatori di fiducia nel settore edile e del commercio, sono scesi addrittura più in baso rispetto alla media storica del paese.

Gli indicatori di fiducia nel settore edile è sceso al 1,9% durante il terzo trimestre di quest’anno, continuando il trend negativo dei tre trimestri precedenti. L’attuale valore è di 9,6 punti percentuali inferiore rispetto alle media storica.” – conclude la Banca d’Albania.

Argomenti

Potrebbe interessarti anche

Close
Close