Calcio

UEFA Nations League: una buona Albania vince di misura contro Israele

Grazie alla rete di Taulant Xhaka, l'Albania sconfigge Israele e conquista i primi tre punti nella UEFA Nations League. Lunedì si torna in campo contro la Scozia a Glasgow.

Buona la prima di UEFA Nations League per l’Albania di Christian Panucci. I rosso-neri, nonostante le assenze di Grezda, Sadiku e Roshi, riescono ad imporsi per 1-0 contro Israele. Non è stata una bella Albania, ma quello che contava era portare l’intera posta in palio a casa.

Il ct italiano torna al collaudato 4-5-1 (tanto caro a Gianni De Biasi e all’Albania) con alcune sorprese nella formazione iniziale: in porta Strakosha preferito a Berisha, a destra Hysaj, Djimsiti e Veseli in mezzo, con  il debuttante Binaku sulla sinistra; Basha, Memushaj e Xhaka al centro del campo, con Hyka e Gavazaj sulle fasce ad accompagnare l’unica punta Guri.

Nella prima frazione di gioco l’Albania fa fatica ad aumentare i giri del motore per merito anche di un buon Israele, ben organizzato in campo con il suo 3-5-2. Memushaj e compagni hanno qualche occasione per portare i padroni di casa in vantaggio, ma è Israele – due volte con Zahavi – a rendersi pericolissimo dalle parti di Strakosha, straordinario nell’evitare lo svantaggio in entrambe le occasioni.

La musica cambia nella ripresa, quando Panucci con qualche accorgimento tattico (passando ad una sorta di 4-2-3-1 più offensivo) e qualche sostituzione (in particolar modo Balaj per Guri) riesce a dare una scossa ai suoi. E’ Xhaka poi al 55’ – su bella azione manovrata da Memushaj e Hyka – a regalare all’Albania il gol vittoria con un potente destro da fuori area. Tre punti che sono ossigeno puro per Christian Panucci, fortemente criticato dopo le pesanti sconfitte in amichevole contro Kosovo e Ucraina. In attesa della partità di Lunedì a Glasgow contro la Scozia.

Strakosha 7,5; Hysaj 6, Veseli 6 (84’ Mavraj s.v), Djimsiti 5,5, Binaku 6,5; Gavazaj 6 (71’ Prenga 6), Basha 6, Memushaj 6,5, Xhaka 6,5, Hyka 6,5, Guri 5 (46’ Balaj 6,5).

Panucci: contro la Scozia capiremo il nostro valore

“Dobbiamo migliorare ancora tanto, soprattutto nell’uscita palla al piede dalla difesa. Gli errori sono stati nostri sbagli e non meriti degli avversari. Sono contento della prestazione degli esordienti, anche se Guri non è stato rifornito a sufficienza nella prima frazione di gara. Perché l’ho sostituito all’intervallo? Volevo più profondità, e per questo ho deciso di mettere subito in campo Balaj. Quando vinci è facile sognare in grande, quando perdi invece finisci sottoterra: dopo la partita contro la Scozia capiremo veramente quale potrà essere il nostro obiettivo.” – ha dichiarato l’allenatore italiano ai microfoni di SuperSport.

Argomenti
Leggi tutto

Potrebbe interessarti anche

Close
Close