I calciatori stranieri campioni d’Albania

Logo ufficiale della Federazione calcistica dell'Albania - La Federata Shqiptare e Futbollit (acronimo FSHF)

I campioni nazionali stranieri protagonisti del calcio albanese che sono entrati nella storia

Prima d’iniziare l’articolo desidero fare una premessa. Per questioni di carattere giuridico è noto che la Federata Shqiptare e Futbollit ha revocato il titolo alla società dello Skënderbeu Korçë , conseguito nella stagione 2015-16, ma i valori di sportività e statistica non devono privare del primato i calciatori e l’allora allenatore della squadra di Korçë, Mirel Josa.

Del primo calciatore straniero nel campionato albanese di calcio abbiamo parlato in un precedente articolo , invece oggi tratteremo brevemente un argomento alquanto interessante poco trattato da appassionati ed esperti. Non l’elencazione arida di tutti i giocatori di altri Paesi in Albania, ma di coloro i quali fregiandosi del titolo nazionale, hanno dato lustro non solo alla società che li ha tesserati, ma pure all’Albania in sé.

I campioni nazionali stranieri del calcio albanese

I 68 campioni nazionali stranieri del calcio albanese provengono da tre Continenti: Africa, America meridionale ed Europa, in rappresentanza di 19 Paesi (Argentina, Bosnia-Erzegovina, Brasile, Bulgaria, Camerun, Colombia, Croazia, Jugoslavia [pre 2003], Kosova, Macedonia, Mali, Nigeria, Paesi Bassi [Olanda], Paraguay, Senegal, Serbia [post 2006], Slovenia, Ucraina e Ungheria).

I primi campioni stranieri furono i quattro ungheresi dello SK Tirana 1999-2000: Zoltán Kenesei, Mátyás Lázar, Péter Sütöri e László Wukovics. I più recenti sono del Kukësi 2016-17: Jean Agostinho da Silva “Carioca”, Felipe Moreira Santos, Elton Pereira Gomes “Calé” e Lucas Rangel Nunes Gonçalves (Brasile); Besar Musolli (Kosova); Matija Dvorneković e Pero Pejić (Croazia); Izair Emini e Nijaz Lena (Macedonia).

Fra coloro che si sono messi in maggiore evidenzia vi sono tre africani, tre europei e un sudamericano.

Ricordiamo i cinque scudetti del croato Marko Radaš nello Skënderbeu (dal 2011-12 al 2015-16). Poi seguendo l’ordine cronologico seguono con quattro: il nigeriano Abraham Alechenwu, ogni anno uno scudetto con una società diversa: Elbasani 2005-06, KF Tirana 2006-07, Dinamo 2007-08 e KF Tirana 2008-09; il croato Pero Pejić (Dinamo 2007-08, Skënderbeu 2012-13 e 2013-4, Kukësi 2016-17) – anche capocannoniere 2013-14 (20 reti), 2014-15 (31 r.) e 2016-17 (28 r.) – il nigeriano Nurudeen Adegbola Orelesi (Skënderbeu dal 2011-12 al 2013-14 e il 2015-16); il maliano Bakary Nimaga (Skënderbeu dal 2012-13 al 2015-16) e il brasiliano Ademir Ribeiro Souza (Skënderbeu 2012-13 al 2015-16); con tre il serbo Ivan Gvozdenović con lo Skënderbeu dal 2011-12 al 2013-14; ecc.

Il nigeriano Abraham Alechenwu ha vinto ogni anno uno scudetto con una società diversamore
Il croato Marko Radaš ha vinto cinque scudetti nello Skënderbeu (dal 2011-12 al 2015-16). more
Il croato Pero Pejić ha vinto quattro scudettimore

È bene rendere onore a questi protagonisti del calcio albanese d’oggi che sono entrati nella sua storia.

Il primo calciatore straniero nel campionato albanese

Calcio albanese. “Il caso Anthony Cueson”