Calcio Albanese

I calciatori stranieri campioni d’Albania

I campioni nazionali stranieri protagonisti del calcio albanese che sono entrati nella storia

Prima d’iniziare l’articolo desidero fare una premessa. Per questioni di carattere giuridico è noto che la Federata Shqiptare e Futbollit ha revocato il titolo alla società dello Skënderbeu Korçë , conseguito nella stagione 2015-16, ma i valori di sportività e statistica non devono privare del primato i calciatori e l’allora allenatore della squadra di Korçë, Mirel Josa.

Del primo calciatore straniero nel campionato albanese di calcio abbiamo parlato in un precedente articolo , invece oggi tratteremo brevemente un argomento alquanto interessante poco trattato da appassionati ed esperti. Non l’elencazione arida di tutti i giocatori di altri Paesi in Albania, ma di coloro i quali fregiandosi del titolo nazionale, hanno dato lustro non solo alla società che li ha tesserati, ma pure all’Albania in sé.

I campioni nazionali stranieri del calcio albanese

I 68 campioni nazionali stranieri del calcio albanese provengono da tre Continenti: Africa, America meridionale ed Europa, in rappresentanza di 19 Paesi (Argentina, Bosnia-Erzegovina, Brasile, Bulgaria, Camerun, Colombia, Croazia, Jugoslavia [pre 2003], Kosova, Macedonia, Mali, Nigeria, Paesi Bassi [Olanda], Paraguay, Senegal, Serbia [post 2006], Slovenia, Ucraina e Ungheria).

I primi campioni stranieri furono i quattro ungheresi dello SK Tirana 1999-2000: Zoltán Kenesei, Mátyás Lázar, Péter Sütöri e László Wukovics. I più recenti sono del Kukësi 2016-17: Jean Agostinho da Silva “Carioca”, Felipe Moreira Santos, Elton Pereira Gomes “Calé” e Lucas Rangel Nunes Gonçalves (Brasile); Besar Musolli (Kosova); Matija Dvorneković e Pero Pejić (Croazia); Izair Emini e Nijaz Lena (Macedonia).

Fra coloro che si sono messi in maggiore evidenzia vi sono tre africani, tre europei e un sudamericano.

Ricordiamo i cinque scudetti del croato Marko Radaš nello Skënderbeu (dal 2011-12 al 2015-16). Poi seguendo l’ordine cronologico seguono con quattro: il nigeriano Abraham Alechenwu, ogni anno uno scudetto con una società diversa: Elbasani 2005-06, KF Tirana 2006-07, Dinamo 2007-08 e KF Tirana 2008-09; il croato Pero Pejić (Dinamo 2007-08, Skënderbeu 2012-13 e 2013-4, Kukësi 2016-17) – anche capocannoniere 2013-14 (20 reti), 2014-15 (31 r.) e 2016-17 (28 r.) – il nigeriano Nurudeen Adegbola Orelesi (Skënderbeu dal 2011-12 al 2013-14 e il 2015-16); il maliano Bakary Nimaga (Skënderbeu dal 2012-13 al 2015-16) e il brasiliano Ademir Ribeiro Souza (Skënderbeu 2012-13 al 2015-16); con tre il serbo Ivan Gvozdenović con lo Skënderbeu dal 2011-12 al 2013-14; ecc.

È bene rendere onore a questi protagonisti del calcio albanese d’oggi che sono entrati nella sua storia.

Il primo calciatore straniero nel campionato albanese

Calcio albanese. “Il caso Anthony Cueson”

Argomenti
Visualizza tutto

commenti su “I calciatori stranieri campioni d’Albania”

Potrebbe interessarti anche