Sport

Dalle origini al gennaio 1960 (Storia degli scacchi albanesi: parte I)

Il I Campionato Nazionale albanese fu varato nel 1933 – anno in cui fu fondata la Federazione Albanese degli Scacchi (‘Federata Shqiptare e Shahut’) – e Xhafer Çaushi (Elbasani) lo vinse. Tredici anni dopo si disputò la seconda edizione, conquistata da Gaspër Shoshi (17 Nandori) ed avvenne l’esordio in campo internazionale al I Campionato Balcanico di Belgrado (agosto 1946). La nazionale esordiente albanese ottenne risultati modesti, e gli unici pareggi furono ottenuti da Ahmet Gashi e Sotir Qiriaku contro i bulgari Bederev e Yuri Toshev (Campione di Bulgaria 1942 e 1947).

Nel 1953 la FShSh fu accolta nella FIDE (‘Fédération Internationale des Échecs’), e dal 24 maggio al 26 giugno dell’anno successivo Bujar Hoxha ottenne ben quattro patte nel Torneo Zonale di Praga e Mariánské Láznê (ex Marienbad, allora Cecoslovacchia) valido per il Campionato Mondiale individuale 1954-57, contro: GM Gideon Ståhlberg (campione di Svezia 1927, 1932 e 1939), Victor Ciocâltea (campione di Romania 1952, 1959, 1961, 1969, 1970, 1971, 1975 e 1979; poi MI-1957 e GM-1978), Eigil Pedersen (campione di Danimarca 1951, 1953 e 1961) e Hugo Ilmari Solin (campione di Finlandia 1945).

Nel 1956 lo stesso Hoxha, ‘ex aequo’ con Eqrem Konçi, vinse il I Torneo Internazionale di Tirana, e la sua vittoria contro il sovietico Abramov fu la prima di un albanese in campo internazionale.

Un risultato di prestigio fu il 15° posto al mondo alla V Olimpiade Studentesca di Varna nel luglio 1958. Bellissime vittorie contro Islanda (3-1), Irlanda (2,5-1,5), Svezia (2,5-1,5) e uno stupendo pareggio con la Polonia (2-2); Teodor Siliqi giunse 6° al tavolino N. 4. Ma la partita più sensazionale fu disputata da Ylvi Pustina, che costrinse al pareggio il Maestro Internazionale (poi Gran Maestro) statunitense di origine italiana, William James Lombardy, l’allora campione del mondo juniores in carica (titolo vinto nel 1957). Lombardy si ritirò dagli scacchi per diventare sacerdote cattolico.

Al II Torneo Internazionale di Tirana (dicembre 1959) ebbero la meglio, a pari merito, Esat Duraku e l’ungherese Jenö Bán (poi autore del famoso libro “A Vegjatekok Taktikaja”, Corvina, Budapest, 1963, tradotto in inglese: “The Tactics of End-games”, English Descriptive Notation, Dover, 1997). Nel gennaio 1960, la Nazionale ottenne la sua prima medaglia alla Campionato Studentesco dei Balcani e dell’Adriatico a Bucarest, giungendo terza, dopo aver sconfitto clamorosamente i campioni del mondo studenteschi della Bulgaria per 2,5-0,5 (Pustina-Bogdanov 1-0, Konçi-Zankov 1-0 e Duraku-Stefanov 0,5-0,5). Esat Duraku, unico scacchista albanese imbattuto, conquistò l’argento al Tav. N. 2, mentre Ylvi Pustina ed Eqrem Konçi il bronzo rispettivamente ai Tavv. 1 e 3.

Dal 5 al 25 agosto dello stesso anno, al Torneo Individuale preolimpico di Varna, con tre vittorie e altrettante patte, Ylvi Pustina vinse il premio speciale per il maggior numero di punti ottenuti contro i vincitori del torneo: battendo il MI Nikola Bochev Padevsky (campione di Bulgaria 1954, 1955, 1962 e 1964, poi GM-1964) e pattando col sovietico Nikolaj Krogius (poi MI-1963 e GM-1964; successivo allenatore del campione del mondo 1969-72 Boris Vasil’evich Spasskij). La stampa internazionale scacchistica elogiò la grande impresa di Pustina. In quel torneo lo scacchista albanese batté pure ilMI Oleg Nikolaev Neikirkh (campione di Bulgaria 1937, 1938, 1940, 1943, 1948, 1953 e 1957) e il MI Zdravko A. Milev (campione di Bulgaria 1952, 1960 e 1961); pareggiò con il GM Petar Trifunovic (campione di Jugoslavia 1945, 1946, 1947, 1952 e 1961) e col bulgaro Emil Stefanov Karastoichev.

CRONOLOGIA DELLA NAZIONALE 1946-1960

I Campionato Balcanico, 25-31 agosto 1946, a Belgrado (Jugoslavia)

Scacchisti schierati: 1. Gaspër Shoshi, 2. Bujar Hoxha, 3. Skënder Çarçani, 4. Sotir Qiriaku, 5. Xhafer Çaushi, 6. Qazim Baroni, 7. Lefter Doga, 8. Ahmet Gashi, R. Vangjel Gjikondi

Partita

Risultato

Bulgaria-Albania

7-1

Jugoslavia-Albania

8-0

Romania-Albania

8-0

V OLIMPIADE StudentescA, 5-20 luglio 1958, a Varna (Bulgaria)

Gruppo eliminatorio 2

Partita

Risultato

Piazz.

Stati Uniti-Albania

3,5-0,5

4

Bulgaria-Albania

2,5-1,5

3

Albania-Islanda

3-1

3

Albania: 3ª, qualificata alla Finale B

Finale B: 9°-16° posto

Partita

Risultato

Piazz.

Albania-Polonia

2-2

12

Albania-Irlanda

2,5-1,5

11

Albania-Svezia

2,5-0,5

11

Paesi Bassi-Albania

3-1

14

Romania-Albania

3,5-0,5

14

Mongolia-Albania

3,5-0,5

15

Islanda-Albania

2,5-1,5

15

Albania 7ª nella Finale B, e 15ª al mondo

Avversari

Tav.

Giocatore

Pa.

+

=

Pu.

%

GM

MI

MN

N. 1

Ylvi Pustina

10

1

4

5

3

30

1

1

8

N. 2

Esat Duraku

10

2

4

4

4

40

10

N. 3

Fatos Omari

10

1

3

6

2,5

25

10

R. 1

Teodor Siliqi

10

4

4

2

6

60

10

Pa.: incontri; +: vittorie; =: patte; -: sconfitte; Pu: punti; %: percentuale

GM: Gran Maestri; MI: Maestri Internazionali; MN: Maestri Nazionali

In tutto il torneo vi erano 5 GM e 7 MI

CAMPIONATO STUDENTESCO DEI BALCANI E DELL’ADRIATICO, gennaio 1960, a Bucarest (Romania)

Ringrazio Razvãn Toma, mio collega romeno della http://www.rsssf.com per avermi fornito i dati del suddetto Campionato

Scacchisti schierati: 1. Ylvi Pustina, 2. Esat Duraku, 3. Eqrem Konçi

Partita

Risultato

Piazz.

Romania-Albania

2-1

3

Albania-Bulgaria

2,5-05

3

Jugoslavia-Albania

2-1

4

Albania-Grecia

2-1

3

Classifica: 1. Jugoslavia 9 p.; 2. Bulgaria 7 p.; 3. Albania 6,5; 4. Romania 6 p.; 5. Grecia 1,5

Tav.

Giocatore

Pa.

+

=

Pu.

%

P.

T.

N. 1

Ylvi Pustina

4

1

2

1

2

50,0

3

N. 2

Esat Duraku

4

1

3

0

2,5

62,5

2

N. 3

Eqrem Konçi

4

2

0

2

2

50,0

3

Pa.: incontri; +: vittorie; =: patte; -: sconfitte; Pu:punti; %: percentuale; P.

T.: posizione finale al tavolo

CampionatO Nazionale MASCHILE INDIVIDUALE

1933 Xhafer Çaushi (Elbasani)

1946 Gaspër Shoshi (17 Nandori)

1947 Sotir Qirjaku (Tomori)

1948 Skënder Çarçani (Shqiponja) e Teodor Siliqi (17 Nëntori)

1949 Skënder Çarçani (Gjirokastra; ex Shqiponja)

1950 Skënder Çarçani (Tirana/17 Nëntori) e Sotir Qirjaku (Tirana/17 Nëntori)

1951 Bujar Hoxha (Puna Tiranë/17 Nëntori)

1952 Bujar Hoxha (Puna Tiranë/17 Nëntori) e Ylvi Pustina (Puna Tiranë/17 Nëntori)

1953 Mendim Veizaj (Puna Shkodër/Vllaznia)

1954 Esat Duraku (Partizani)

1955 Esat Duraku (Partizani)

1956 Esat Duraku (Partizani)

1957 Ylvi Pustina (Puna Tiranë/17 Nëntori)

1958 Esat Duraku (Partizani)

1959 Ylvi Pustina (17 Nëntori)

1960 Ylvi Pustina (17 Nëntori)

1961 Ylvi Pustina (17 Nëntori)

1962 Floran Vila (Studenti)

1963 Esat Duraku (Partizani)

1964 Ylvi Pustina (17 Nëntori)

1965 Ylvi Pustina (17 Nëntori)

1966 Vangjel Adhami (17 Nëntori)

1967 Eqrem Konçi (17 Nëntori)

1968 Fatos Omari (17 Nëntori)

1969 Ylvi Pustina (17 Nëntori)

1970 Ylvi Pustina (17 Nëntori)

1971 Vangjel Adhami (17 Nëntori)

1972 Vangjel Adhami (17 Nëntori)

1973 Floran Vila (Studenti)

1974 Fatos Muço (Lokomotiva)

1975 Llambi Qendro (Studenti)

1976 Fatos Muço (Lokomotiva)

1977 Fatos Muço (Lokomotiva)

1978 Fatos Muço (Lokomotiva)

1979 Fatos Muço (Lokomotiva)

1980 Fatos Muço (Lokomotiva)

1981 Fatos Muço (Lokomotiva)

1982 Fatos Muço (Lokomotiva)

1983 Ilir Seitaj (Dajti)

1984 Fatos Muço (Lokomotiva)

1985 Vangjel Adhami (17 Nëntori)

1986 Ilir Karkanaqe (Dinamo)

1987 Fatos Muço (Lokomotiva)

1988 Llambi Qendro (Tomori)

1989 Fatos Muço (Lokomotiva)

1990 Shkëlqim Çela (Dinamo)

1991 Ilir Seitaj (Dajti)

1992 Altin Çela (Teuta)

1993 Luan Elezi (Kukësi)

1994 Aldo Zadrima (Sportklub Tiranë)

1995 Anton Gurakuqi (Vllaznia)

1996 Erald Dervishi (Teuta)

1997 Erald Dervishi (Teuta)

1998 Zeqir Sula (Partizani)

1999 Ilir Seitaj (Partizani)

2000 Vangjel Adhami (Studenti)

2001 Lorenc Rama (Teuta)

2002 Lorenc Rama (Dinamo)

2003 Laert Shytaj (Studenti)

2004 Lorenc Rama (Studenti)

2005 Ilir Karkanaqe (Studenti Tiranë)

2006 Dritan Mehmeti (Butrinti Sarandë)

2007 Dritan Mehmeti (Butrinti Sarandë)

2008 Lorenc Rama (Teuta)

(1. continua)II (6 gennaio 2009): Dalla Olimpiade 1960 alla medaglia d’argento di Eqrem Konçi nel 1970

Argomenti
Visualizza tutto

commenti su “Dalle origini al gennaio 1960 (Storia degli scacchi albanesi: parte I)”

Potrebbe interessarti anche