Qualità della vita, sondaggio Commissione: i cittadini albanesi i più infelici in Europa

Un sondaggio pubblicato dalla Commissione Europea ha evidenziato come i cittadini albanesi siano quelli che percepiscono di avere gli standard di vita più bassi rispetto agli altri paesi d'Europa

L’Albania è il paese in cui i cittadini percepiscono di avere gli standard di vita più bassi rispetto agli altri paesi d’Europa, poiché hanno una pessima opinione – la più bassa a livello di punteggio in Europa – per standard come il livello d’istruzione.

Il sondaggio riguardante la qualità di vita in Europa è stato pubblicato inizialmente dalla Commissione Europea agli inizi di Marzo solo con i dati dei paesi membri, pubblicazione che è stata poi integrata con i dati dei paesi dei Balcani occidentali, ad eccezione del Kosovo.

Alla domanda ‘Quanto siete soddisfatti della vostra vita oggigiorno?’, che includeva tutte le fasce di età, l’Albania ha totalizzato un punteggio medio di 4.9, il valore più basso in Europa. A seguire tra i paesi ‘infelici’ ci sono la Macedonia con 5.1, la Grecia con 5.3 e la Bulgaria con 5.6.

Nell’area dei Balcani, i paesi che hanno totalizzato un punteggio più alto sono la Serbia e il Montenegro, con 6.3 di punteggio per entrambe. Allargando l’analisi a tutti i paesi intervistati, invece, in vetta troviamo i paesi nordici, ovvero Finlandia, Svezia e Danimarca.

Il sondaggio offre il punto di vista dei cittadini europei sulla qualità di vita attuale nei loro paesi. Nel rapporto si evidenzia che oltre allo standard della qualità di vita, i dati analizzano altri standard come il livello d’istruzione e i servizi pubblici.

Grafico della felicità per Paese
Grafico della felicità per Paese

Anche nell’istruzione l’Albania ha totalizzato il punteggio più basso con 5.8, seguita da Turchia con 6.0 e Macedonia con 6.1. Così come anche nella percezione della qualità del servizio di alloggio, dove l’Albania ha un valore di soli 6,5.

Nonostante questo, il dato che risalta maggiormente è quello riguardante ‘le difficoltà dei cittadini nella risoluzione dei loro problemi’. Il 57% degli intervistati albanesi ha affermato di riscontrare ‘grandi difficoltà nella risoluzione di problemi importanti che si presentano durante la vita’. Tra il punteggio più basso dell’Albania e il secondo più basso c’è un abisso: infatti, Grecia e Macedonia, i secondi con il valore più basso, hanno registrato il 38%.

Indipendentemente dall’infelicità per la qualità di vita, i cittadini albanesi sono comunque ottimisti riguardo al loro futuro e a quello dei loro figli. Il 67%, infatti, è ottimista che avrà un futuro felice e positivo. Quantomeno una magra consolazione.

Argomenti

Potrebbe interessarti anche

Close