Rassegna Stampa

Kotzias: Nei colloqui con l’Albania il caso dei ciamurioti non esiste

Il Ministro ellenico degli Esteri, Nikos Kotzias ha dichiarato che “la questione dei Ciamurioti non fa parte dei negoziati con la parte albanese”

Ditmir Bushati e Nikos Kotzias hanno tenuto due turni di colloqui a Creta nel novembre 2017 e nella città di Korça la scorsa settimana.

Dalle ultime dichiarazioni del ministro esteri Kotzias si nota che l’aspetto dei Cham (la Ciamuria in albanese o Thesprotia in greco) rimane tuttora irrisolto tra i due Paesi.

Il Ministro ellenico degli Esteri, Nikos Kotzias ha dichiarato che “la questione Cham non fa parte dei negoziati con la parte albanese”, riferisce l’agenzia stampa ANA-MPA. Questo è stato dichiarato da parte di Kotzias per fare un chiarimento all’opinione pubblica in Grecia e anche all’opposizione sui colloqui svolti con l’Albania durante l’incontro con l’omologo albanese Bushati.

“Non c’è alcun problema con la questione della minorità Cham e non è stato un argomento trattato tra le due parti. I colloqui con il ministro Bushati si sono concentrati su questioni in sospeso negli ultimi 70 anni, e abbiamo progredito nella ricerca di soluzioni durature. C’è un miglioramento delle relazioni greco-albanesi dal dialogo in corso”– ha affermato Kotzias.

Il capo della diplomazia greca sottolinea che esiste un “significativo miglioramento del clima nelle relazioni greco-albanesi”, che secondo lui “è il risultato di un sincero dialogo tra le parti” testimoniato da concrete azioni.

Potrebbe interessarti anche

Visualizza tutto

commenti su “Kotzias: Nei colloqui con l’Albania il caso dei ciamurioti non esiste”

Potrebbe interessarti anche