Categorie: FlashNews

Sanremo: attesissima per gli albanesi la presentazione di Ermal Meta

Ermal Meta e Fabrizio Moro restano in gara: "Nessun plagio, è un'autocitazione"

Attesissima per gli albanesi la presentazione del connazionale Ermal Meta a Sanremo ieri sera con “Non mi avete fatto niente”. Arriva anche il verdetto, Ermal Meta e Fabrizio Moro restano in gara: “Nessun plagio, è un’autocitazione”
Gli amanti del Festival hanno memoria su tutto, e quindi non e scappato la somiglianza tra questa canzone di Meta-Moro con un’altra intitolata “Silenzio”.

Ermal Meta e Fabrizio Moro non saranno eliminati, come assicurato dal vicedirettore di Rai 1 Claudio Fasulo: «Il brano ha i requisiti di canzone nuova. Quindi rimane in gara».

Ermal Meta e Fabrizio Moro – Testo di Non mi avete fatto niente

Il sole della Rambla oggi non è lo stesso
In Francia c’è un concerto
La gente si diverte
Qualcuno canta forte
Qualcuno grida a morte
A Londra piove sempre ma oggi non fa male
il cielo non fa sconti neanche a un funerale
A Nizza il mare è rosso di fuochi e di vergogna
di gente sull’asfalto e sangue nelle fogna
E questo corpo enorme che noi chiamiamo Terra
Ferito nei suoi organi dall’Asia all’Inghilterra
Galassie di persone disperse nello spazio
Ma quello più importante è lo spazio di un abbraccio
Di madri senza figli, di figli senza padri
Di volti illuminati come muri senza quadri
Minuti di silenzio spezzati da una voce
Non mi avete fatto niente
Non mi avete fatto niente
Non mi avete tolto niente
Questa è la mia vita che va avanti
oltre tutto, oltre la gente
Non mi avete fatto niente
Non mi avete tolto niente
Perché tutto va oltre
Le vostre inutili guerre
C’è chi si fa la croce
e chi prega sui tappeti
le chiese e le moschee
L’imam è tutti i preti
Ingressi separati della stessa casa
Miliardi di persone che sperano in qualcosa
Braccia senza mani
Facce senza nomi
Scambiamoci la pelle
In fondo siamo umani
Perché la nostra vita non è un punto di vista
E non esiste bomba pacifista
Non mi avete fatto niente
Non mi avete tolto niente
Questa è la mia vita che va avanti
Oltre tutto, oltre la gente
Non mi avete fatto niente
Non avete avuto niente
Perché tutto va oltre le vostre inutili guerre
Le vostre inutili guerre
Cadranno i grattacieli
E le metropolitane
I muri di contrasto alzati per il pane
Ma contro ogni terrore che ostacola il cammino
Il mondo si rialza
Col sorriso di un bambino
Col sorriso di un bambino
Col sorriso di un bambino
Non mi avete fatto niente
Non avete avuto niente
Perché tutto va oltre le vostre inutili guerre
Non mi avete fatto niente
Le vostre inutili guerre
Non mi avete tolto niente
Le vostre inutili guerre
Non mi avete fatto niente
Le vostre inutili guerre
Non avete avuto niente
Le vostre inutili guerre
Sono consapevole che tutto più non torna
La felicità volava
Come vola via una bolla

Ermal Meta & Fabrizio Moro – Non mi avete fatto niente (Video ufficiale)

Non mi avete fatto niente nasce da un’intuizione di Fabrizio Moro (che il 9 febbraio pubblicherà una raccolta di inediti dal titolo Parole, rumori e anni – Parte 1) il quale ha deciso di lavorare a questo brano con il suo collega Ermal Meta (il cui disco di inediti Non abbiamo armi uscirà sempre il 9 febbraio) una manciata di settimane dopo l’attentato di Manchester, avvenuto durante il concerto della pop star Ariana Grande il 22 maggio del 2017.

Nella canzone, infatti, vengono citate tutte le città che recentemente sono state colpite da folli attacchi terroristici, come il Cairo, Barcellona, Parigi, Londra, Nizza, ma il sentimento che il pezzo di Meta e Moro vuole veicolare è quello di speranza appigliandosi alla forza propria di un mondo che: “contro ogni terrore che ostacola il cammino si rialza col sorriso di un bambino”.

Che ne pensate della coppia Moro/Meta? Scrivetecelo nei commenti!

Articoli recenti

La riforma giudiziaria e il processo d’integrazione dell’Albania: intervista ad Alberto Cutillo

L'ambasciatore italiano a Tirana, Alberto Cutillo, ha rilasciato una lunga intervista a Albanian Daily News dove ha affrontato numerose tematiche,…

13 agosto 2018 21:13

Dua Lipa a Prishtina per il Sunny Hill Festival

Partito ieri sera il Sunny Hill Festival organizzato dall'omonima associazione di Dua Lipa: la cantante albanese del Kosovo, inoltre, ne…

11 agosto 2018 21:49

Una nave artistica, opera di Ledi Shabani, nel nome di “Mikpritja” – “L’ospitalità”

Intervista con la scultrice albanese Ledi Shabani: "La Nave della Speranza", la mia dedizione per realizzare un’opera che mantenesse viva…

10 agosto 2018 15:47

La Classica a Valona: “Suoni di vita tra terra e mare”

Un’originalità che rielabora l’albanesità musicale con l’intento di portarla in una nuova dimensione, aulica ed estetica, di godimento del bello,…

10 agosto 2018 11:35

Archeologia: in Albania riaffiorano fortezze romane

Gli scavi condotti dall'Università di Macerata hanno fatto emergere nuovo scoperte dall'annuale campagna di scavo nella regione meridionale del paese…

9 agosto 2018 12:52

L’incanto medievale di Kruja

Kruja, l’antica capitale albanese, la città simbolo della resistenza anti-ottomana, nonché città dell'eroe leggendario Gjergj Kastrioti Scanderbeg

7 agosto 2018 14:40