FlashNews

Denuncia presso la Procura Generale per l’ex Ministro della Difesa, Arben Imami

Arben Imami, ex-ministro della Difesa per il governo Berisha, è sotto accusa per essere coinvolto in una serie di appalti illegali per l’aggiudicazione della trasmissione di spot televisivi del Ministero della Difesa.

L’attuale Ministro della Difesa Mimi Kodheli ha chiesto al procuratore generale di indagare sulle procedure che hanno portato a un abuso considerevole di denaro pubblico.

Imami ha respinto le accuse di corruzione, rispondendo che le accuse ai suoi danni sono puramente politiche e che si tratta di un atto di vendetta personale del primo ministro albanese Rama.

“E’ solo un atto di vendetta personale del premier Edi Rama”, ha replicato appunto il ministro albanese Imami, attualmente parlamentare dell’opposizione. “Negli ultimi due anni sono state lanciate diverse accuse nei miei confronti, tutte poi risultate una bolla di sapone. Perciò è stata montata questa nuova accusa falsa”, ha sottolineato l’ex ministro denunciato di “abuso d’ufficio”, “abuso di fondi statali” e “violazione della competizione nelle gare d’appalto”.

Oggi più che mai il nuovo governo di centro-sinistra deve combattere la corruzione e la criminalità organizzata come condizione fondamentale per l’Albania per ottenere lo status di Paese candidato.

Negli ultimi giorni, in seguito alla messa in onda di alcuni filmati dalla televisione Top Channel, sono state arrestate per corruzione sei persone,fra le quali un procuratore.

Argomenti
Visualizza tutto

commenti su “Denuncia presso la Procura Generale per l’ex Ministro della Difesa, Arben Imami”

Potrebbe interessarti anche