Il governo albanese ha approvato l’aumento del salario minimo a 30 mila Lek

Lo stipendio base minimo in Albania, si propone di essere 30.000 ALL (240 euro circa ndr.) al mese rispetto ai 26.000 ALL (210 euro circa ndr.) attuali

L’ha deciso il Consiglio Nazionale del Lavoro nella riunione odierna (16 ottobre) sotto la presidenza dei Ministro delle Finanze e dell’Economia Anila Denaj.

La ministra Denaj durante il suo discorso al KKP (Consiglio Nazionale del Lavoro) ha espresso il suo apprezzamento per i sforzi continui che il governo ha compiuto per promuovere ulteriormente la cultura del dialogo sociale.

L’aumento del salario minimo è stato sempre un’iniziativa del governo, nel quadro del “Salario dignitoso” per un “Lavoro dignitoso”, avendo in mente anche le richieste dei sindacati. La “responsabilità sociale” per un degno lavoro è misurabile attraverso la sicurezza della salute nel posto di lavoro e particolarmente con il salario reale e la previdenza sociale.

“Lo stipendio base minimo a livello nazionale, obbligatorio per ogni persona fisica o giuridica, locale o straniero, si propone di essere 30.000 ALL (240 euro circa ndr.) al mese da 26.000 ALL (210 euro circa ndr.) al mese che era fissato dal DCM n° 809 del 26.12. 2018, aumentandolo del 15,4%, ha detto la ministra, aggiungendo che con questa misura puntiamo a migliorare il tenore di vita dei dipendenti sia del settore privato sia di quello statale”.


Durante questo incontro, la ministra Denaj ha prestato attenzione all’attuazione della legislazione sul lavoro, in particolare all’orario di lavoro e delle ferie. A tal proposito, una presentazione dettagliata per i membri del KKP è stata fatta dal Direttore dell’Ispettorato Statale del Lavoro

L’aumento del salario minimo è stato promesso circa un mese fa dal primo ministro Rama nell’ambito del nuovo programma sociale del governo per aiutare i cittadini. La pandemia del coronavirus ha avuto un impatto molto pesante sull’economia albanese, quindi questo aiuto viene fornito per alleviare la recessione economica.

Nel frattempo, parte dell’iniziativa sociale del governo albanese è stato l’aumento degli stipendi dei medici e degli insegnanti. La legge che è già stata approvata. Per i medici, gli stipendi aumenteranno del 40 per cento, mentre per gli insegnanti del 15 per cento, e questa decisione entrerà in vigore dal 1° gennaio del prossimo anno.

Per non perdere gli articoli di Albania News seguiteci su Google News

Discussione su questo articolo