Albania, la mancanza di chiarezza dei titoli di proprietà ostacola lo sviluppo agricolo

L'agricoltura è un settore che impiega la metà della popolazione albanese, ma fornisce solo un quinto della produzione nazionale

La mancanza di titoli di proprietà chiari è un onere chiave per l’ulteriore sviluppo del settore agricolo in Albania; un settore che impiega circa la metà della popolazione del paese, ma che a causa della sua scarsa produttività fornisce solo circa un quinto della produzione nazionale.

Il ministro dell’Agricoltura, Niko Peleshi, afferma che la mancanza di titoli di proprietà per circa la metà delle terre agricole del paese rappresenta una barriera chiave per lo sviluppo di fattorie più grandi e l’accesso a sussidi locali e comunitari che potrebbero rendere i prodotti dell’Albania molto più competitivi.

Secondo me, il punto più debole è il problema della proprietà. Quasi il 50% dei titoli di proprietà non sono registrati presso gli uffici di registrazione immobiliare” –  ha detto il ministro Peleshi in un’intervista.

La situazione delle proprietà divenne complicata nel 1991 proprio quando il regime comunista e la sua economia pianificata crollarono con la tanto citata legge “7.501”, che aveva suddiviso il terreno agricolo su base pro capite e non prendendo in considerazione il risarcimento dei proprietari espropriati a causa della riforma agraria del 1946, quando i comunisti salirono al potere.

In molte aree dell’Albania, in particolare del nord, la legge “7.501” è stata ampiamente ignorata e la maggior parte delle famiglie possiede la terra dei loro predecessori prima dell’esproprio del 1946; tuttavia mancano titoli di proprietà a giustificazione del terre e questa situazione molto spesso porta conflitti.

Ci sono alcune aree a nord del paese, ma anche altrove, dove la legge” 7.501 “non è stata applicata affatto, il che significa che ci sono una serie di problemi che devono essere risolti fino a quando non avremo agricoltori che possiedono titoli di proprietà per i loro terreni.” – continua il ministro Peleshi.

Barriere agricole

Oltre al problema dei titoli di proprietà, il finanziamento insufficiente, la mancanza di sussidi e infrastrutture come l’irrigazione e un elevato carico fiscale rappresentano un serio problema per il settore agricolo in Albania.

Gli esperti hanno raccomandato di rivedere l’elevato carico fiscale sull’agricoltura offrendo tariffe differenziate rispetto ad altri settori. Gli agricoltori attualmente pagano il 15% per la vendita e l’affitto della loro terra, un’aliquota del 20% sui fertilizzanti e non hanno sussidi sul carburante, i cui prezzi sono in Albania tra più alti d’Europa.

Inoltre, il governo albanese spende solo lo 0,5% del PIL per l’agricoltura, mentre il credito al settore rappresenta solo il 2% del credito totale alle imprese, secondo i dati della Banca Centrale d’Albania.

L’agricoltura è anche uno dei settori meno attraenti per gli investimenti esteri dirette: attualmente, le persone e le società straniere non possono acquistare terreni agricoli, anche se hanno la possibilità di affittare un terreno fino ad un massimo di 99 anni.

Il futuro

Stabilire la questione della proprietà poco chiara è la prima cosa da fare prima di parlare di aumentare la produttività e l’economia di scala in agricoltura, afferma il ministro Peleshi.

Il più grande handicap che l’agricoltura albanese deve affrontare è la frammentazione e possiamo superarla attraverso la cooperazione e unendoci al processo di vendita piuttosto che unificare le terre in cooperative.

Promuoviamo un modello di base per ogni agricoltore, che potrà lavorare la propria terra, avere i propri prodotti, ma che sarà unito nel processo di vendita sotto forma di un’impresa di cooperazione agricola che ha la sua IVA completamente rimborsata.” – sottolinea Peleshi.

Secondo Peleshi, una nuova agenzia per il trattamento dei beni, che dovrebbe iniziare le operazioni all’inizio del prossimo anno, accelererà notevolmente la registrazione immobiliare sui terreni agricoli, attualmente ostacolata dalla mancanza di mappe unificate e di battaglie legali.

Argomenti

Potrebbe interessarti anche

Close