AlbaniaCronacaVivi Italia

Italia e Albania insieme contro tratta, terrorismo e narcotraffico

Minniti vola a Tirana dove ha firmato un accordo per rafforzare la cooperazione tra i due paesi

Visita ufficiale a Tirana per il ministro Minniti che ha incontrato il suo omologo albanese Fatmir Xhafaj per firmare un accordo che rafforzi la collaborazione tra i due Paesi nel contrasto al terrorismo ed alla tratta di esseri umani. Sul piano della prevenzione, saranno, infatti, attivate operazioni congiunte per individuare sospettati di terrorismo o tratta.

Noi dobbiamo colpire i trafficanti, le grandi organizzazioni che gestiscono il traffico, dobbiamo colpire i cosiddetti intoccabili. Perché in Europa, in Albania, in Italia, non ci sono intoccabili Marco Minniti

La parola chiave è, quindi, collaborazione operativa che sarà fondata sullo scambio di informazioni e di esperienze anche nel settore della formazione.

«Nei Balcani – ha detto il titolare del Viminale – si gioca una partita cruciale che ha tre grandi sfide: la prima è quella contro il narcotraffico, contro la cannabis; la seconda è quella contro l’immigrazione illegale; la terza è quella contro il terrorismo. Su queste tre questioni – ha aggiunto Minniti – c’è bisogno di una cooperazione internazionale piena e consapevole. Attraverso questo progetto e attraverso l’appuntamento che oggi ci siamo dati, noi facciamo un ulteriore passo avanti».

Minniti ha poi aggiunto che adesso «dobbiamo affrontare il tema di un’azione sempre più forte ed incisiva nel contrasto alla criminalità organizzata. Noi dobbiamo colpire i trafficanti, le grandi organizzazioni che gestiscono il traffico, dobbiamo colpire i cosiddetti intoccabili. Perché in Europa, in Albania, in Italia, non ci sono intoccabili».

Il ministro ha sottolineato che la lotta alla criminalità organizzata è un’obiettivo del governo albanese e «sono venuto qui per dirvi che su questo obiettivo strategico ci sarà la piena e totale collaborazione da parte del Governo Italiano e del ministro dell’Interno italiano».

Oggi sono stati presentati anche i risultati della campagna di sorvoli che la Guardia di finanza ha realizzato sul territorio albanese, per oltre quattro mesi e per il sesto anno consecutivo, con l’obiettivo di identificare le piantagioni di marijuana. «Le operazioni di successo, ha sottolineato il ministro, si verificano nel tempo, noi abbiamo avuto un risultato straordinario quest’anno, dobbiamo mantenerlo anche nei prossimi anni».

Oltre al suo omologo Xhafaj, Minniti è stato ricevuto anche dal presidente della Repubblica Ilir Meta.

Argomenti
Visualizza tutto

commenti su “Italia e Albania insieme contro tratta, terrorismo e narcotraffico”

Potrebbe interessarti anche