Rama: Erion Veliaj si ricandiderà a sindaco di Tirana

Durante l'inaugurazione del secondo segmento del Nuovo Boulevard, il premier Rama ha confermato la ricandidatura di Erion Veliaj a sindaco di Tirana. "Se avessimo seguito i ritmi del passato, quest'opera si sarebbe conclusa dopo sessant'anni"

Mentre i lavori continuano in alcune zone della capitale Tirana, il sindaco, Erion Veliaj, si pone come obiettivo quello di allungare il suo mandato all’interno del municipio più grande d’Albania.

Come riferiscono i media albanesi, durante l’inaugurazione del secondo segmento del Nuovo Boulevard (Bulevardi i Ri) Veliaj ha ricevuto il sostegno del premier Edi Rama per un secondo mandato al comando di Tirana.

Il primo ministro albanese ha sottolineato che assieme a Erion Veliaj, il governo lavorerà ancora più di quanto fatto negli ultimi tre anni assicurando la realizzazione di una serie di investimenti importanti per il miglioramento della qualità di vita nella capitale Tirana:

Insieme ai progetti del municipio di Tirana e ai progetti che si spera vengano finanziati da partner privati, avremo la possibilità di fare ancora di più rispetto a quello fatto in questi ultimi tre anni.” – ha dichiarato il premier Rama.

Valutando la trasformazione positiva che ha avuto la zona del ‘Bulevard i Ri’, come anche tantissime altre aree della città, Edi Rama ha espresso il proprio apprezzamento per l’impegno del comune di Tirana e in particolar modo per quello di Erion Veliaj:

Se il nuovo boulevard fosse state costruito con i ritmi che caratterizzavano Tirana prima del mandato di Veliaj, sarebbero servito 60 anni circa per arrivare a questo punto e magari altri 30 per arrivare al punto dove saremo noi l’anno prossimo. Tutto questo perché abbiamo organizzato un lavoro comune. Ci siamo coordinati al meglio e la sinergia di tutti gli ‘attori’ ci ha permesso di arrivare qui” – ha continuato Edi Rama.

Il premier Rama, in conclusione, ha anche commentato il progetto dell’area verde di Tirana, che per dimensioni potrà essere paragonata a quella del lago artificiale:

Non solo abbiamo un nuovo asse ecologico sulle rive del fiume, non solo avremo una nuova possibilità di circolazione per i cittadini al termine dei lavori, ma molto presto avremo anche un nuovo parco naturale che per dimensioni sarà molto simile a quello del lago artificiale.” – ha concluso Rama.

Argomenti

Potrebbe interessarti anche

Close