Politica

L’UE aiuta l’Albania a prepararsi per l’adesione: Juncker

Jean-Claude Juncker: "La storia ci ha diviso per molto tempo e non dovremmo perdere altro tempo, è il momento di riscrivere la storia"

I Balcani occidentali e l’Albania sono nostri alleati, partner e paesi amici, afferma il capo della Commissione europea.

Il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, ha dichiarato domenica scorsa che l’Europa sarà dalla parte albanese per aiutare a preparare il paese all’adesione.

Parlando durante una conferenza stampa congiunta con il primo ministro albanese Edi Rama durante la sua visita a Tirana, Juncker ha detto che i Balcani occidentali e l’Albania sono alleati dell’Unione europea, partner e paesi amici.

“La storia ci ha diviso per molto tempo e non dovremmo perdere altro tempo, è il momento di riscrivere la storia” Il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker

Affermando che l’Albania aveva intrapreso molte riforme in molti campi, che ha definito “impressionanti”.

“Se queste riforme continueranno, ciò consentirà alla Commissione europea di raccomandare i negoziati”, ha detto il presidente in merito all’adesione del paese.

“Oggi non sono a Tirana per dare una data concreta, ma per incoraggiare l’Albania a continuare con le sue riforme”, ha detto Juncker, aggiungendo che tutti i paesi che soddisfano i criteri diventeranno membri.

Rama, parlando delle riforme realizzate dal suo paese, ha affermato che la determinazione del suo paese rimane ferma, poiché le riforme sono indispensabili, necessarie e obbligatorie.

“Non solo per l’integrazione europea, ma perché l’Albania ha bisogno di loro e li dobbiamo alla prossima generazione”, ha aggiunto Rama.

Leggi anche

Argomenti

Potrebbe interessarti anche

Close
Close