Albania-Grecia, progetto di una nuova linea ferroviaria

La nuova tratta ferroviaria che collegherà i due paesi, si svilupperà attraverso la linea Follorine-Kastroria-Pogradec

L’Albania e la Grecia sono due paesi confinanti i quali hanno ancora molte questioni irrisolte l’uno con l’altro; tuttavia, se da una parte la politica sta ritardando le firme sugli accordi come quello dei nuovi confini marittimi o quello sullo stato di guerra, dall’altra sta nascendo un nuovo progetto bilaterale.

Grecia-Albania, collegamento ferroviario

Il nuovo progetto riguarda la costruzione di una ferrovia che collegherà i due paesi attraverso la linea Follorine-Kastoria-Pogradec. Questo grande investimento era una delle tematiche principali dell’incontro ‘Il collegamento ferroviario tra Albania e Grecia’ tenutosi ieri a Kastoria.

Dal programma iniziato ieri a Kastoria, verranno studiate le necessità di trasporto per le ulteriori infrastrutture e verranno valutate le soluzioni ottimali. Secondo Protothema, successivamente verranno proposte le alternative con i costi migliori  per il progetto, finanziato da Interreg-Ipa CBS Grecia-Albania.

Nel frattempo, il segretario del ministero delle infrastrutture e del trasporto greco, Thanos Bourdas, ha sottolineato l’importanza di questo progetto poiché parte della rete ‘trans-europea’.

Il nuovo collegamento ferroviario Follorina-Kastoria-Pogradec sarà parte della linea ferroviaria Salonicco-Durazzo-Tirana-Montenegro/Serbia, che andrà a rafforzare i collegamenti ferroviari sia nei Balcani occidentali che nell’Europa centrale.” – ha sottolineato Thanos Bourdas.

Le ferrovie in Albania

Tirana-Durrës

Mesi fa, è stato approvato il progetto di riabilitazione della linea ferroviaria Tirana-Durazzo, la più importante del paese.

La nuova linea ferroviaria sarà la stessa di quella già esistente con l’aggiunta di una fermata nei pressi dell’aeroporto di Tirana. Cambierà anche il terminal di Tirana, che sarà il nuovo boulevard. Inoltre, aumenterà la velocità di viaggio: dai 40 km/h si passerà a circa 100 km/h.

La realizzazione di questo progetto avrà l’obiettivo di facilitare il transito di passeggeri e merci aumentando l’efficienza dei trasporti. E’ previsto che ogni anno circa 1,4 milioni di passeggeri verranno trasportati, poiché nell’area industriale tra Tirana e Durazzo si realizza la maggior parte dell’attività economica del paese.

Fier-Vlorë

Una parte del progetto è stato finanziato da una sovvenzione di 720.000 euro della commissione europea, mentre i dettagli sono stati illustrati dal ministero delle infrastrutture. Il costo totale della riabilitazione è stimato a circa 52 milioni di euro.

Si prevede che la nuova linea ferroviaria soddisfi gli standard del progetto della rete inter-europea a velocità di 100 km/h e un carico di 22,5 tonnellate.

Il tempo di viaggio sarà ridotto da 60 a 32 minuti e gli esperti sostengono che la riabilitazione dell’intera linea ferroviaria inciderà sullo sviluppo del trasporto strategico per i Balcani occidentali.

Durrës-Rrogozhinë

In questo contesto si inserice anche la presentazione effettuata a Tirana riguardo lo studio di fattibilità per la riqualificazione della tratta che collega Durazzo a Rrogozhinë, parte del percorso che dovrebbe collegare la rete ferroviaria albanese con quella macedone nella zona di Pogradec, nel sud-est del paese.

La tratta in questione è lunga 33,5 chilometri e il costo per la sua riabilitazione e trasformazione secondo gli standard europei, ammonterebbe a 52 milioni di euro. Lo studio prevede una riduzione del tempo di viaggio dai 60 minuti attuali a soli 32 minuti, con un flusso di passeggeri di circa 330 mila persone.

Argomenti

Potrebbe interessarti anche

Close