Albania: comandante ubriaco, volo Tirana-Bologna ritardato di 5 ore

Il volo Tirana-Bologna della compagnia Blue Panorama è stato ritardato di 5 ore a causa delle condizioni del comandante, ubriaco e segnalato immediatamente alla polizia di frontiera.

Il volo di linea Tirana-Bologna della compagnia aerea Blue Panorama è stato bloccato nella mattinata di ieri, perché il comandante spagnolo dell’aereo, di 47 anni, aveva consumato alcool al di sopra del limite previsto, come riferito da molti media locali e non. 

La segnalazione è arrivata dagli stessi membri dell’equipaggio della compagnia aerea, che si sono immediatamente rivolti alla polizia. Su richiesta della compagnia aerea, la polizia ha poi sottoposto al test dell’alcool il comandante, risultato positivo.

Fonti ufficiali dell’aeroporto hanno comunicato a Report TV e Shqiptarja.com, che nell’aereo pronto al decollo era presenti 200 persone nel momento in cui si è scoperto che il comandante fosse ubriaco. In quella situazione il volo è stato temporaneamente annullato, e rinviato di 5 ore in attesa di un altro comandante.

Il pronto intervento della polizia ha evitato una situazione senza precedenti nella storia dell’aviazione albanese. Il pilota sarà indagato anche se non è stato ancora arrestato (la legge albanese non lo prevede); nel frattempo, tuttavia, è stato immediatamente licenziato dalla compagnia Blue Panorama.

Episodi simili

Episodi del genere sono rari ma ciò nonostante sono già accaduti in diverse parti del mondo. Il 21 Gennaio 2018, la polizia britannica riuscì ad evitare la tragedia arrestando uno dei piloti della British Airways ubriaco prima della partenza.

Anche in quel caso la segnalazione era arrivata da parte dell’equipaggio di bordo. L’aereo, un Boing 777 con 300 passeggeri che doveva decollare alle ore 20:20, ha preso il volo di undici ore per le Mauritius alle 23:30 circa.

Il comandante è stato arrestato e portato via. Alcuni passeggeri sono rimasti sotto shock, è terribile pensare a cosa sarebbe potuto succedere.” – disse allora un testimone. Come riferito da uno dei dirigenti della compagnia, la British Airways collaborò con molta serietà ed a stretto contatto con la polizia inglese. Il pilota, un 49enne di Londra, è stato arrestato e successivamente condannato.

Argomenti

Potrebbe interessarti anche

Close