La Spezia, inaugurata la prima scuola in lingua albanese

E' stata inaugurata a La Spezia la prima scuola in lingua albanese, grazie al contributo della comunità e del ministero della cultura albanese.

La prima scuola in lingua albanese alla Spezia è stata inaugurata presso il centro anziani di Fossitermi, con lo scopo di insegnare ai bambini e ai ragazzi dai 6 ai 14 anni, di seconda e terza generazioni, la lingua e le proprie radici culturali.

L’iniziativa è stat a promossa dall’associazione At Gjergi Fishta, Comunità albanese della Spezia (Juljan Topcija ne è il presidente), con il sostegno di Edil Brija e la collaborazione del  Ministero della Cultura Albanese e del Comune della Spezia. Alla giornata inaugurale erano presenti l’onorevole Manuela Gagliardi e l’assessore Giulia Giorgi.

Le parole del presidente Topcija e dell’insegnate Dhurata Nufi

E’ un’iniziativa che era stata pensata da tanti anni ma che non era mai stata realizzata a causa di alcuni motivi burocratici.

Adesso, grazie a tutta la nostra comunità e al sostegno del comune di La Spezia, siamo riusciti ad ottenere questo spazio e a realizzare questo grande progetto, grazie anche all’aiuto del ministero della cultura albanese che ci ha aiutato con tutta la parte didattica.

Chi perde le sue radici, perde tutto. Noi non vogliamo questo: i nostri bambini, anche se si sentono a tutti gli effetti italiani perché nati qui, hanno comunque a tutti gli effetti origini albanesi.” – ha affermato il presidente della comunità albanese della Spezia, Julian Tocija.

Felicissima di questa nuova iniziativa, anche l’insegnante che si prenderà cura di questi bambini albanesi nati in Italia, ovvero Dhurata Nufi:

Ringrazio tutti per avermi dato questa possibilità. Ho praticato per 15 anni questo mestiere in Albania, ed è un sogno poterlo fare anche qui. Fino ad ora ci sono 24 bambini, dai 6 ai 14 anni, che hanno voglia e piacere di imparare la lingua albanese.

Il mio obiettivo è quello di arrivare alla fine dell’anno con questi ragazzi che sapranno scrivere, leggere e parlare in albanese. A man a mano poi insegneremo loro la nostra storia.” – ha detto Dhurata Nufi.

Argomenti

Potrebbe interessarti anche

Close