MoneyGram Awards 2018. Erion Kaso ce l’ha fatta

Erion Kaso vince il primo premio per la categoria "Crescita del Business"

31 Maggio 2018 a Roma, Palazzo della Cancelleria, viene organizzata la X edizione del Premio MoneyGram Awards 2018, per valorizzare il contributo economico del 10% del PIL che produce solo 8% della popolazione, cioè quella di origine straniera che vive e lavora in Italia.

Il premio MoneyGram è stato istituito dieci anni fa con l’intento di essere vicino agli imprenditori immigrati nel rispetto della loro cultura e della tradizione dei loro paesi di origine.

Il MoneyGram Award è l’unico riconoscimento nazionale degli imprenditori immigrati di maggior successo che vivono e lavorano in Italia. Durante questo incontro vengono celebrati gli imprenditori che hanno dimostrato intuizione, coraggio e capacità di leadership eccezionali e li assegnano in tre categorie: Crescita aziendale, Innovazione e Imprenditoria giovanile.

Erion Kaso vince il primo premio per la categoria “Crescita del Business”

Questa categoria premia le aziende che hanno registrato una crescita di fatturato e ricavi: un risultato quanto mai complesso da ottenere nell’era della crisi globale. La crescita del profitto implica una corretta gestione del rischio, di investimenti e risorse; è la dimostrazione che un’azienda si muove con abilità nel proprio mercato di riferimento.

MoneyGram Awards 2018

Ma chi è Erion Kaso?

Erion aveva solo 16 anni quando nel 1997 lascia Përmet, la sua città natale, per migrare in Grecia. Dopo 7 anni di scuola e lavoro, nel 2005 si trasferisce in Italia, per seguire la sua fidanzata Elisa Lazzaretto che nel 2006 diventa sua moglie. Oggi i due hanno un figlio di 6 anni.

Inizialmente Erion lavora come gelataio nella stessa gelateria “Gianni” che solo nel 2013 ha potuto rilevare portando al successo. Nel 2017, sempre nel cuore storico di Padova, proprio alla Porta Altinate, affianco del Vicolo Cavour dove sta la prima gelateria, apre una seconda, seguita da una terza che aprirà tra meno di due settimane a Roncaglia di Ponte San Nicolò della Provincia di Padova.

Erion, ha assunto regolarmente sotto le proprie dipendenze, 13 persone, tutti albanesi di cui 10 studenti.

Il gelato a Padova parla albanese, sa di latte fresco biologico, di frutta fresca di stagione, di prodotti certificati come le nocciole IGP di Piemonte, del pistacchio del Bronte, di materia prima monorigine come il cioccolato di Perù, le bacche di vaniglia di Tahiti, del cocco di Sri Lanka, o di panna fresca di giornata. Tutto certificato cartaceo, ma certificato soprattutto di palato per i gusti straordinari, sempre più variati, anche per le categorie particolari di clienti come quelli intolleranti al lattosio, al glutine oppure senza saccarosio e con basso tasso calorico.

Oltre ai gelati vengono serviti le crêpes di tutti i gusti, granite siciliane, torte, pastine, dolcetti vari, freddi e semifreddi, prodotti con tanto amore da Erion Kaso e serviti con gentilezza, alta professionalità, accompagnati da tanti, anzi, tantissimi sorrisi per tutti i clienti di tutte le età. Per i più piccoli qualche bon-bon o un cioccolatino in omaggio, sempre prodotti della Gelateria “Gianni”.

Proprio per la vasta gamma 25 – 30 tipi di gelati, per l’alta qualità e i gusti eccezionali, nel 2017 Erion Kaso vince il 7° posto nel Concorso “La Miglior Gelateria D’Italia” organizzato da Gastronauta.

Quindi se passate per Padova, è d’obbligo fermarsi alle Gelaterie “Gianni” per gustare quello che Erion dice “fare gelato è un’arte e come tale va fatto con amore”.

Gelateria Gianni, premio alla gelateria dell'anno 2017, di Erion Kaso

Argomenti
Close