‘Drive through’, a Milano il punto tamponi più grande d’Italia nelle foto di Ervin Shulku

Il 'Drive through al Parco Trenno di via Novara, a Milano. Foto di Ervin Shulku

Ha aperto ufficialmente il 16 di novembre, il ‘Drive through‘ al Parco Trenno di via Novara, a Milano, per eseguire tamponi rapidi ed eventuale test molecolare.

Sono 8 le linee per i test rapidi Sars-COv2 e 1 quella per i tamponi molecolari. Il tutto è dislocato in 5 tende tensostruttura (12 metri per 12 metri l’una), 7 tende pneumatiche gonfiabili, un container per lo stoccaggio dei rifiuti speciali occupando uno spazio di circa 2.000 mq zona della zona parcheggio grande 20.000 mq

Il ‘Drive through’ più grande d’Italia permetterà di effettuare circa 800 tamponi rapidi dal lunedì al sabato dalle 8 alle 14. Per ogni linea è dedicata una postazione amministrativa per la raccolta dei dati anagrafici, una postazione sanitaria con medici e infermieri per l’esecuzione del tampone rapido. Una volta ricevuto l’esito (entro 20 minuti), se positivo, il cittadino si dovrà recare alla postazione 9 per l’esecuzione del tampone molecolare

L’iniziativa è frutto di un’importante collaborazione tra Regione Lombardia, Comune di Milano, Ats Città Metropolitana, Esercito italiano, Protezione civile e Asst Santi Paolo e Carlo
Il ‘Drive’ è dedicato esclusivamente all’accertamento dei casi sintomatici del mondo della scuola, unico ambito per il quale è previsto l’accesso diretto.

Potranno quindi eseguire i test senza prenotazioni solo gli studenti e il personale scolastico docente e non docente che abbiano già ricevuto un’indicazione dal proprio medico o pediatra o che provengano direttamente dalla scuola e non siano riuscito a mettersi in contatto con il proprio medico o pediatra (alcuni bimbi che piangevano, durante il test, le davano delle carameline)

L’attività del Drive rientra nell’ambito delle molteplici attività realizzate dall’Esercito e da tutte le Forze Armate Italiane a sostegno della popolazione nel corso del emergenza Covid 19. Il Centro Ospedaliero Militare di Milano metterà a disposizione il personale medico e sanitario mentre l’ASST Santi Paolo e Carlo gestirà tutti gli aspetti organizzativi e amministrativi, oltre all’analisi dei tamponi molecolari

Per non perdere gli articoli di Albania News seguiteci su Google News

Discussione su questo articolo