Associazioni

Settimana della cultura albanese a Pistoia, capitale di intercultura e inclusione sociale

È oramai consuetudine che le associazioni albanesi in Italia si organizzano per commemorare le feste nazionali in diaspora. Pistoia è stata una di questa– tra il 28 novembre e il 2 dicembre – l’Associazione Arbëria ha organizzato la settimana della cultura albanese, nella città designata Capitale italiana per la cultura 2017. Sullo sfondo di tale commemorazione, l’evento, è riuscito nel suo scopo di creare momenti di cultura, festa e condivisione, cercando di unire l’Albania, la comunità Arbëresh storica in Italia e l’influenza culturale italiana sugli albanesi oggi.

Anche il luogo in cui l’evento si è svolto non è casuale, centro storico e biblioteca comunale come testimonianza di un’integrazione riuscita e vissuta a stretto contatto nel tessuto culturale oltre che sociale ed economico della città. La comunità albanese, ha anche creato una forma di rappresentanza diretta rafforzando il dialogo e percorsi di valorizzazione socio-culturale.

Il coinvolgimento in questa settimana di condivisione intendeva essere duplice. Da una parte si sentiva forte la necessità di coinvolgere i cittadini albanesi, e in particolare le nuove generazioni, i figli nati in Italia da genitori albanesi che crescono con una tensione tra una cultura di “adozione” e una cultura di origine che sentono come lontana e aliena a loro, con il rischio che vada a perdersi la ricchezza di un patrimonio che gli viene sempre meno tramandato.

Dall’altra parte, si voleva coinvolgere anche la comunità locale italiana, associazioni e istituzioni italiane, con lo scopo di mostra loro i valori culturali, letterari, artistici, musicali e anche gastronomici, propri della cultura albanese, e di contribuire così a intensificare il significato stesso del premio concesso alla città di Pistoia, fornendo strumenti di dialogo e di confronto pubblico costruttivo tra grandi valori culturali e storici di rilevanza nazionale.

Le feste delle associazioni albanesi non sono solo folkloristici

Il primo giorno, il 28 novembre, alle ore 17, presso la biblioteca San Giorgio a Pistoia, è stata inaugurata per la prima volta nella città, la mostra della settimana della cultura albanese intitolata l’ “Albania Fantastica” di Ibrahim Kodra, grande artista che ha vissuto di arte per tutto il Novecento.

Definito “il padre di una nuova civilizzazione del mondo” e “l’ultimo dei cubisti”, il grande amico di Picasso e combattente nella resistenza italiana, con la sua pittura è stato di ispirazione sia in Albania sia in Italia.

La mostra racchiude opere seriegrafiche dedicate all’Albania, all’Arbëria e all’Italia, ed è stata illustrata e integrata grazie al documentario proiettato in seguito e alla partecipazione del presidente della Fondazione I. Kodra, Fatos Faslliu, fondata a Lugano con lo scopo di divulgare l’opera del pittore e di portare avanti progetti sociali e culturali per bambini e ragazzi provenienti dai paesi del blocco comunista. In tale occasione è stata anche esposta solo per il 28 un’opera dedicata dal Maestro a Sandro Pertini, “Uomo della Pace”.

Congiuntamente alla mostra è stata allestito un percorso letterario documentale, dal titolo “Un ponte sull’Adriatico”, dedicato alla vita e alle opere di alcuni degli autori e personaggi albanesi, protagonisti della letteratura classica e moderna del paese, che hanno vissuto la loro vita e la loro arte tra il contesto albanese e l’influenza culturale italiana. È seguito un momento di lettura di storie della tradizione albanese, grazie alla partecipazione di Gino Luka, autore e traduttore di favole e testi storici della lingua albanese.

Momenti di cultura, arte e letteratura si sono fusi con momenti di folklore, balli e buon cibo nella serata galà “Festa della Bandiera” il giorno 29 novembre e nella processione di festa organizzata in data 26 novembre nel centro storico di Pistoia.

Tutti gli aspetti che la cultura albanese e la cultura italiana devono poter condividere momenti di istituzionali, culturali e di festa folclorica con danza e balli tradizionali.

Gli eventi organizzati dall’Associazione Arbëria sono stati resi possibili grazie al contributo del Comune di Pistoia, della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, della Fondazione Migra e la compartecipazione della Biblioteca San Giorgio.

Al termine delle attività, l’Associazione Arbëria ha donato un nucleo di libri in lingua albanese alla Biblioteca San Giorgio, che saranno a disposizione di tutti, in particolare delle donne che successivamente intraprenderanno dei corsi di educazione.

Settimana della cultura e maestro Kodra

Arte, letteratura e grandi maestri classici e moderni. La settimana della cultura albanese a Pistoia, 2017. #28nentori #albania

Posted by Arbëria, Associazione Comunità albanese Pistoia on Wednesday, November 29, 2017


Articolo di Suada Olldashi

Argomenti
Visualizza tutto

commenti su “Settimana della cultura albanese a Pistoia, capitale di intercultura e inclusione sociale”

Potrebbe interessarti anche