2 EuropeAlbaniaGrecia

Albania-Grecia, l’accordo sul nuovo confine marittimo: le dichiarazioni di Rama e Tsipras

I primi ministri dei due paesi, Rama e Tsipras, si sono espressi sull'accordo riguardante il nuovo confine marittimo. Sulla questione, inoltre, si è espresso anche il commissario per l'allargamento dell'UE, Johannes Hahn

Il primo ministro albanese Edi Rama e il commissario per l’allargamento dell’UE Johannes Hahn, in conferenza stampa, hanno chiarito sull’accordo riguardante il nuovo confine marittimo tra l’Albania e la Grecia.

Il premier ha avvisato tutti coloro che negli ultimi tempi hanno parlato di ‘tradimento’:

“Quando i risultati verranno chiariti a tutti, chiunque accuserà di tradimento verrà fatto vergognare dall’opionione pubblica. La situazione, come possiamo vedere tutti, è in progesso; se, come dice qualcuno, entrambe le parti stanno tradendo i loro paesi, vorrà dire che entrambe le parti hanno trovato una soluzione di miglior interesse per i loro popoli.

Abbiamo compiuto molti progressi, ci sono problemi che ricoprono 70 anni di storia, dalla legge sullo stato di guerra alla definizione dei nuovi confini marittimi; sono questioni difficili che stiamo affrontando con volontà di trovare una soluzione, anche se non ci siamo ancora arrivati.” – ha dichiarato il primo ministro Rama.

D’altra parte, Johannes Hahn, ha sottolineato come l’Unione Europea non farà aderire paesi che non hanno ancora risolto problemi con i propri ‘vicini’:

“Come abbiamo detto molte volte, l’Unione Europea non vuole accogliere nessun altro paese che abbia ancora in corso questioni irrisolte con altri paesi; questo punto di vista ha velocizzato alcuni accordi come quello tra Grecia e Macedonia riguardante il nome di quest’ultima.”

Tsipras: l’accordo favorirà la Grecia

Il primo ministro greco, Alexis Tsipras, in un’intervista per i media di Atene ha affermato che il nuovo accordo con l’Albania sui confini marittimi favorirà la parte greca:

“Siamo in un punto molto importante, ma non possiamo dire di aver finito. Siamo molto vicini al nuovo accordo, una soluzione che darà vantaggi importanti alla parte greca, ma non voglio entrare nei dettagli.” – ha detto il premier greco.

Anche Tsipras ha voluto evidenziare come sul tavolo delle trattative ci sia anche la revoca dello stato di guerra:

“La prossima volta che i ministri degli esteri si incontreranno, moltiplicheranno i loro sforzi senza tuttavia avere pressioni, affinchè da trovare una soluzione positiva nel più breve tempo possibile.” – ha concluso Tsipras

Argomenti
Leggi tutto

commenti per “Albania-Grecia, l’accordo sul nuovo confine marittimo: le dichiarazioni di Rama e Tsipras”

Potrebbe interessarti anche

Close
Close