Roma, il 27 novembre la conferenza ‘L’Epoca di Scanderbeg: tra Medioevo ed Età Moderna’

L'ambasciata albanese in Italia, assieme all'istituto spagnolo di storia a Roma, organizza la conferenza 'L'epoca di Scanderbeg: tra Medioevo ed Età Moderna'.

L’istituto spagnolo di storia e archeologia a Roma, in collaborazione con l’ambasciata d’Albania in Italia e cinque università internazionali, organizza – in data 27 novembre a partire dalle ore 10:00 – la conferenza ‘L’epoca di Scanderbeg: tra Medioevo ed Età Moderna’. 

La figura di Giorgio Castriota Scanderbeg

La figura del nobile albanese Giorgio Castriota (1405-1468) è stata spesso di grande interesse per gli storici. Gli ottomani lo soprannominarono “Scanderbeg”-“Principe Alessandro”- paragonando il suo talento militare con quello di Alessandro il Grande. In quanto principale difensore dell’Albania dagli attacchi turchi, la storiografia albanese lo ha considerato tradizionalmente il suo grande eroe nazionale.

Tuttavia la figura di Scanderbeg e le sue alleanze con la Repubblica di Venezia e il regno di Napoli, dirette a fermare l’espansione ottomana del Mediterraneo, lo resero celebre al di là dei propri confini, trasformando allo stesso tempo quella zona dei Balcani in un’enclave strategico fondamentale per l’Europa durante più di un secolo.

Nel 550° anniversario della sua scomparsa sembra doveroso riflettere sull’eredità di Scanderbeg oltre i fatti bellici di cui si rese protagonista. I valori volti a favorire la convivenza tra diversi popoli, lo scambio culturale e la collaborazione evidenziano un quadro molto più complesso che deve essere esaminato con maggiore attenzione.

Il programma dell’evento

10:00 Saluti Istituzionali

10.15-10.45 Anila Bitri (Ambasciatore dell’Albania in Italia): Scanderbeg e la sua epoca nella penisola iberica nei secoli XIV-XVI

11.15-11.45 Coffee Break

11.45-12.15 Gennaro Variale (Università di Napoli ‘Federico II’): I Castriota a Napoli: la prima generazione di esuli dopo Scanderbeg.

12.15-12.45 Matteo Mandalà (Università di Palermo): Su un concerto di Zorzi, trombettiere veneziano in presenza di Scanderbeg.

12.45-13.15 Dibattito

13.15-15.00 Pausa Pranzo

15.00-15.30 Francesco Altimari (Università di Calabria): Giorgio Castriota Scanderbeg nella memoria storica dell’Arberia italiana.

15.30-16.00 Ruben Gonzalez Cuerva (IH-CSIC): Scanderbeg en Espana: la creacion de un heroe cruzado.

16.00-16.30 Xabier Barò Queralt (Universitat Internacional de Catalunya): Scanderbeg, heroe nacional albanes: entre la realidad y el mito.

16.30 Dibattito e Conclusioni

Argomenti
Close