Roma, il 15 dicembre il concerto di presentazione del cd Saints “Teresa di Calcutta”

Sabato 15 dicembre si terrà il concerto di presentazione del cd Saints "Teresa di Calcuta", nel quale si esibirà anche il gruppo musicale 'Spartiti per Scutari Orkestra'

Sabato 15 dicembre, pressola Sala accademica del Pontificio Istituto di Musica Sacra in Roma, si terrà il concerto di presentazione del CD della collana SAINTS “Teresa di Calcutta”

I brani di quest’album,prodotto da Bam International, rappresentano la trasposizione in musica dell’ispirazione che la vita e le azioni di Santa Teresa di Calcutta hanno saputo trasmettere all’umanità.

L’evento, organizato da BAMInternational e dall’Ambasciata della Repubblica d’Albania in Italia, vede inprogramma brani di David Tukiçi, Enrico Vallone e musiche della tradizionealbanese eseguite da “Spartiti per Scutari Orkestra”, diretta dal musicista Bardh Jakova.

I brani del musicista Vallone e del musicista Tukiçi saranno eseguiti alpianoforte dal musicista Massimiliano Génot con la partecipazione del musicista Giuliano Cavaliere al violino.

Spartiti per Scutari Orkestra

L’orchestra multinazionale, che prende il nome dalla città di Scutari – alla quale le canzoni sono dedicate – nasce da un incontro ispiratore tra Bardh Jakova e ilmusicista italiano Gioele Sindona.

Molto presto l’orchestra raggiunge il numero di venti musicisti, uomini e donne, albanesi, italiani,americani e francesi, i quali eseguono per il pubblico un repertorio albanese -principalmente scutarino ma anche dei balcani in generale, mediterraneo edinternazionale – accompagnato da voci, fisarmoniche, violini, violoncelli,clarinetti, flauti, chitarre, buzuq, tapan, darabouka e altri strumenti musicali.

“E dopo aver pertanto tempo sentito gente che spaccia la loro frustrazione per musica balcanica fratello non posso che togliermi il cappello.Quello che manca a tanti musicisti in questi anni veloci ed effimeri è trovare una passione, mantenerlo negli anni sono un altro paio di maniche.

Per ragioni molte lunghe da spiegare in questo articolo modesto, è raro trovare un musicista che sappia ancora affrontarla la musica con curiosità ed onesta genuina, trovarne poi una ventina per di più tutti sullo stesso palco è un colpo di fortuna.” – scriveva tempo fa Darien Levani proprio per Albania News per rendere a parole l’unicità del musicista Bardh Jakova e di questo straordinario gruppo musicale.

Argomenti

Potrebbe interessarti anche

Close