Il canto epico del Kosovo, un seminario della Fondazione Giorgio Cini

L’Istituto Interculturale di Studi Musicali Comparati organizza un Seminario e un concerto approfondendo una delle più celebri tradizioni di canto epico della penisola balcanica.

Il nuovo appuntamento con l’Istituto Interculturale di Studi Musicali Comparati della Fondazione Cini è dedicato all’epica leggendaria del Kosovo, una tradizione che, attraverso varie trasformazioni legate anche alle complesse vicende storiche dell’area, si presenta oggi vitalissima. 

La giornata di martedì 13 novembre inizia alle 15.30 con il seminario Il canto epico: il testo e la performance, coordinato da Nicola Scaldaferri, che farà il punto sul rapporto cruciale tra la componente formativa e le forme di testualizzazione della tradizione epica. A seguire alle 18.30 verrà eseguito integralmente Il canto delle nozze di Halil con sopratitoli in italiano, con il cantore epico Isa Elezi Lekgjekaj, insieme ai musicisti Hasan Hasani e Januz Mushkolay all’Auditorium “Lo Squero”.

L’Epica leggendaria del Kosovo

Il cuore della penisola balcanica, nelle aree di confine tra Serbia, Montenegro, Kosovo e Albania, punto di incontro tra l’area slavofona e albanofona, è il terreno di una delle più celebri tradizioni di canto epico, oggetto già negli anni trenta del secolo scorso delle ricerche di Parry e Lord che rivoluzionarono lo studio della narrazione epica sia scritta che orale.

Il seminario e il concerto, promossi dall’Istituto Interculturale di Studi Musicali Comparati, intendono soffermarsi su una tradizione di canto epico che, attraverso varie trasformazioni legate anche alle complesse vicende storiche dell’area, si presenta oggi vitalissima; essa vede uno dei suoi nuclei principali nei canti in lingua albanese delle montagne di Rugova, in Kosovo, al confine con il Montenegro, di cui il cantore Isa Elezi Lekgjekaj (1947) – invitato a Venezia per l’occasione – è il maggior interprete vivente.

Il seminario introduttivo vedrà la partecipazione dei curatori della Milman Parry Collection della Harvard University e di Zymer Ujkan Neziri, dell’Istituto Albanologico di Priština, autore di numerosi volumi che hanno contribuito a fissare nella scrittura questi canti. Il concerto, in particolare, prevederà l’esecuzione integrale de Il canto delle nozze di Halil.

Ad affiancare Isa Elezi Lekgjekaj durante il concerto vi saranno due esecutori di çiflteli e sharki (liuti pizzicati a manico lungo), con brani strumentali. L’evento costituirà l’occasione per la presentazione del progetto, curato da Nicola Scaldaferri, di pubblicazione dei canti epici albanesi della Milman Parry Collection, rimasti inediti per oltre ottant’anni.

Il programma

Tavola rotonda ore 15.30 -17.45

“L’epica leggendaria del Kosovo”

Interverranno:

Giovanni Giuriati, Università di Roma “La Sapienza” e Fondazione Giorgio Cini

Presentazione e saluti 

Nicola Scaldaferri, Università di Milano

David Elmer, Harvard University

Zymer Neziri, Istituto Albanologico di Prishtina

Ettore Cingano, Università Ca’ Foscari Venezia
Discussant

Concerto 18.30 -19.45

Esecuzione integrale di “Il canto delle nozze di Halil” con sopratitoli in italiano,  con Isa Elezi Lekgjekaj (cantore epico), Hasan Hasani (musicista) e Januz Mushkolay (musicista).

Ingresso libero fino a esaurimento posti

 

Argomenti

Potrebbe interessarti anche

Close