Diaspora AlbaneseInterviste

Alketa e la sua mostra, pendant dell’azzurro del mare

Intervista con Alketa Delishaj, un'artista contemporanea, albanese d'Italia

Attraverso la Galleria 8,75 Artecontemporanea di Reggio Emilia (Corso Garibaldi, 4), Alketa Delishaj presenterà, dal 22 settembre al 17 ottobre 2018, la sua personale  intitolata “The Swimmers”.
A Cura di Chiara Serri, la personale sarà inaugurata sabato 22 settembre alle ore 17.30. 

Alketa Delishaj, un’ artista contemporanea, albanese d’Italia

Per l’imminente esposizione a Reggio Emilia, le sue opere parlano di Azzurro:
Un colore denominatore comune di mare, di cielo, di memoria, di infinito e di speranza…

Ciao Alketa, benvenuta su Albania News!

Ciao! Felice di esserci.

Facciamo una breve presentazione di te ai nostri lettori: Sei un’artista di arte contemporanea, di origine albanese, ma vivi e lavori in Italia. In quale località albanese nascono le tue radici?

In provincia di Scutari, sono nata in una famiglia molto umile, in un villaggio. La seconda di 5 figli.

Da quanto tempo vivi in Italia e in quale misura hanno contribuito rispettivamente, le tue radici albanesi e l’Italia, nella tua formazione professionale?

Vivo in italia, precisamente a Verona dal 19 maggio 2001, ero poco più di una ragazzina, quando ho iniziato la mia formazione professionale come artista a Verona, anche se la mia passione per l’arte nasce molto prima, da bambina a scuola nei quaderni di disegno.

Lo dirò sempre: per me l’Italia è stata una seconda casa, mi ha aperto le porte, mentre in Albania sarebbe stato impossibile proseguire per via di tante mancanze dell’epoca.

Artista contemporanea: dipingi, ti occupi di fotografia e di differenti forme e tecniche per esprimere la tua arte. In quale di questi spazi, la tua creatività viaggia più incondizionatamente e spontanea, c’è una prevalenza specifica?

Sicuramente la pittura è quella che mi dà di più, mi permette di spaziare e scavare più a fondo dentro me stessa.

Alketa Delishaj 2

Sarai protagonista il 22 Settembre, di una mostra a Reggio Emilia, progetto ideato per la Galleria 8,75 Artecontemporanea, in cui presenterai una trentina di tuoi lavori in tipologie, profili e tecniche diverse, ma tutte immerse in Azzurro. Cosa rappresenta l’azzurro per te?

Sì, attraverso la Galleria 8,75 Artecontemporanea di Reggio Emilia (Corso Garibaldi, 4) presenterò, dal 22 settembre al 17 ottobre 2018, la mia personale  intitolata “The Swimmers”.  A Cura di Chiara Serri, la personale sarà inaugurata sabato 22 settembre alle ore 17.30.

Alketa Delishaj 3

Aggiungo anche la spiegazione del gallerista Gino di Frena – L’esposizione nasce da un meritevole progetto di promozione della creatività giovanile posto in essere dall’Associazione Villa Sistemi Reggiana.

In occasione della collettiva dei vincitori del concorso “OfficinARS”, nell’autunno del 2017, abbiamo conosciuto Alketa, visionato le sue opere e deciso di presentare il suo lavoro in Galleria». In mostra, una trentina di opere ad acrilico, tecnica mista e collage su tela, tutte realizzate nel 2017-2018. Visioni d’acqua e di cielo nelle quali si mescolano ricordi e sogni, in un gioco di rimandi tra passato, presente e futuro.

Alketa Delishaj 4

«Per Alketa Bercaj Delishaj, scrive la curatrice, i nuotatori sono surfisti del tempo, figure capaci di cavalcare l’onda, inabissarsi improvvisamente e riemergere dal passato nel presente. Il nuoto, del resto, per usare le parole del giornalista sportivo Marco Pastonesi, è sport di silenzi, immaginazione e fantasie.

Ciò che colpisce vedendo le opere recenti dell’artista è il senso di profonda quiete. Racconti d’acqua che pongono la figura umana, spesso di piccole dimensioni o defilata, in dialogo con lo spazio che la circonda.

Uno spazio infinito, onirico, caratterizzato da una costante cromatica – l’azzurro – e da un trattamento della superficie pittorica non estraneo a stratificazioni di colore».

Alketa Delishaj 5

Hai un momento particolare nella giornata, in cui ti senti più propensa a creare?

Di solito dopo una tempesta cosa solida per chi crea, molte altre volte devo essere molto tranquilla  mentalmente per creare qualcosa di buono.

Nella tua famiglia, sono presenti altri artisti?

Stranamente no! Anzi, sono io quella strana.

In Albania ci vai spesso?

Dipende. Ogni due anni. Ultimamente per via di una serie di motivi e coincidenze non sono riuscita.

Progetti futuri?

Devo ancora riprendermi bene dopo l’organizzazione del Festival della Cultura Albanese che si è tenuto a Mantova nei mesi di giugno-luglio, mesi di lavoro costante insieme alla mia collega Anila Cenolli, e i due curatori della mostra “Maledetti Albanesi” – Le aquile sono in volo, Luigi Marastoni e Sebastiano Zanetti.

Ho in programma sicuramente altri progetti, tra cui dopo assere stata selezionata come una delle vincitrici del concorso del 8° Biennale d’Arte Internazionale a Monte Carlo 2018 promossa dalla Galleria d’Arte Malinpensa By Telaccia di Torino, esporrò dal 21 settembre presso Hotel Metropole – Montecarlo.

Inizierò la mia routine dopo una breve pausa con le solite cose: studio, i corsi che tengo per adulti e ragazzi in pittura ecc…

Settembre è per me sempre un inizio anno in tutto.

Alketa Delishaj, The Swimmers

  • Mostra: da Sabato 22 settembre 2018 a Mercoledi 17 ottobre 2018
  • Indirizzo: Corso Garibaldi, 4
  • Sede: Galleria 8,75 Artecontemporanea
  • Città: Reggio Emilia
  • A cura di: Chiara Serri
  • Tipologia: Mostra personale
  • Pagina ufficiale: alketa.art
Alketa Delishaj The Swimmers
Alketa Bercaj Delishaj, The Swimmers. Mostra personale – Da sabato 22 settembre 2018 a mercoledì 17 ottobre 2018
Argomenti
Leggi tutto

Potrebbe interessarti anche

Close
Close