Tirana candidata come capitale europea della cultura per il 2024

Nella conferenza tenutasi a Firenze dal 7 al 9 Novembre, Erion Veliaj ha reso nota la candidatura di Tirana come capitale europea per il 2024.

Il sindaco di Tirana, Erion Veliaj, ha partecipato alla conferenza “Capitali europee della cultura”, che si è tenuta a Firenze dal 7 al 9 Novembre. Nella conferenza si è discusso il ruolo della cultura nella società e nello sviluppo economico delle città, e vi hanno partecipato esperti d’arte e rinomati rappresentanti. 

Le capitali della cultura e Tirana

Fino al 2022, le città capitali europee della cultura sono state già scelte e premiate: Leeuwarden-Friesland e La Valletta per il 2018, Plovdiv (Bulgaria) e Matera (Italia) per il 2019, Rijeka (Croazia) e Galway (Irlanda) per il 2020, Timisoara (Romania), Elefsina (Grecia) e Novi Sad (Serbia) per il 2021, Kaunas (Lituania) ed Esch (Lussemburgo) per il 2022.

Le scelte per le capitali del 2023 sono in corso in Ungheria, mentre Erion Veliaj ha inserito Tirana come candidata per la capitale europea del 2024 considerando tutti i principali cambiamenti avvenuti recentemente in questa capitale e gli eventi artistici in corso, come mostre e il Festival Internazionale del Film.

L’Albania si è candidata per il 2024. Grazie al contributo del nostro amico Dario Nardella, sindaco di Firenze, credo che l’Albania abbia buone possibilità, tenendo conto del fatto che ha il sostegno di queste città in preparazione al 2024.” – ha affermato il sindaco Erion Veliaj.

Quest’ultimo ha paragonato questo tipo di candidatura a quelle per Giochi Olimpici e Coppa del Mondo, in quanto anche in questa i preparativi inizieranno 4-5 prima per arrivare al meglio alla data dell’evento. Questo programma permetterà a Tirana di avere gli stessi standard delle altre città, in modo da avere le stesse opportunità di qualsiasi altra capitale candidata nel vincere il premio.

Veliaj, inoltre, ha affermato che è anche arrivato il sostegno del governo, attraverso budget da destinare alle arti e alla cultura. Quest’ultima non tiene conto solo di arte e teatro, ma anche di turismo e benefici economici. Anche la Commissione Europea sosterrà questa candidatura di Tirana, con altri eventi che prenderanno vita nella capitale albanese.

Argomenti

Potrebbe interessarti anche

Close