Libri

📙 I dialetti italo-albanesi. Studi linguistici e storico culturali sulle comunità arbëreshe

A cura di Altimari F. , Savoia L. M. , I dialetti italo-albanesi. Studi linguistici e storico-culturali sulle comunità arbëreshe, Bulzoni, 1994.

L’albanese è parlato in diverse province dell’Italia meridionale da diverse comunità, le quali, a dispetto di una notevole frammentazione territoriale, formano la cosiddetta Arbëria, ossia l’insieme delle comunità storiche albanofone.

Consistenza: circa 100.000.

La presenza di albanesi in Italia è rilevata dalla metà del XV secolo. I motivi di quella prima immigrazione, come quelli delle successive che si protrassero fino all’inizio del XVIII secolo, non sono identificabili con sicurezza.

Fra essi vi furono la volontà di sottrarsi alla dominazione ottomana per talune comunità cattoliche, sfavorevoli condizioni economiche, il ricongiungimento famigliare con mercenari ingaggiati da signorie della penisola e altro ancora.

La lingua parlata dalla minoranza esistente in Italia è, generalmente, la variante tosko, che è oggi la lingua ufficiale della Repubblica albanese.

Prof. Francesco Altimari è docente di lingua e letteratura albanese all’Universita’ della Calabria e autore di moltissimi studi di filologia e letteratura tra il mondo arbëresh ed il mondo albanese.

I dialetti italo-albanesi
  • Francesco Altimari, Leonardo M. Savoia
  • Editore: Bulzoni
  • Copertina flessibile: 484 pagine

Altri libri che possono interessarti

Argomenti

Potrebbe interessarti anche

Close
Close