Letteratura AlbaneseVivi Italia

Io ho ucciso. Un viaggio nell’inferno di drammi al femminile di Eni Vasili

Donne e violenza nell'Europa dei giorni nostri. Eni Vasili presenta "Io ho ucciso" in anteprima a Più Libri Più Liberi il 10 dicembre nel Roma Convention Center La Nuvola. L’evento è promosso in collaborazione con il Ministero della Cultura d’Albania, con l’Ambasciata albanese a Roma e con Albania News.

Si intitola Io ho ucciso la nuova inchiesta di Eni Vasili, in uscita a dicembre per i tipi di Besa editrice. La nota giornalista albanese, volto televisivo tra i più noti in patria, è entrata nelle carceri albanesi per incontrare dieci donne condannate per omicidio e raccogliere le loro strazianti storie.

Quello di Eni Vasili è un viaggio nell’inferno di drammi al femminile che si sviluppano spesso fra le mura di casa, all’ombra di una mentalità maschilista, fra mariti padroni e famiglie capaci di tessere intorno alle donne una rete di sottili violenze, soprusi e pressioni quotidiane che covano in silenzio fino all’estremo punto di rottura.

Rispondendo alle domande di Eni Vasili, le assassine che si raccontano in Io ho ucciso fanno emergere storie e vissuti in cui il reato sfida la morale mentre i ruoli si capovolgono, con l’omicida che diventa vittima e la vittima che è quasi impossibile non percepire come colpevole.

Il libro sarà presentato in anteprima nazionale a Più Libri Più Liberi domenica 10 dicembre, alle 12:30, nella Sala Giove del Roma Convention Center La Nuvola. A dialogare con l’autrice ci saranno la dott.ssa Ida Del Grosso, direttrice della Casa circondariale femminile di Rebibbia, la dott.ssa Mimosa Hysa del Ministero della Cultura d’Albania e la giornalista Luisa Ruggio.

L’evento è promosso in collaborazione con il Ministero della Cultura d’Albania, con l’Ambasciata albanese a Roma e con Albania News.

L’autrice Eni Vasili

Eni Vasili è una delle figure più note del giornalismo televisivo albanese. Nata a Tirana, e laureata in Lingue Straniere, ha conseguito un master in Management in comunicazione pubblica, politica e istituzionale a Milano.

Dopo aver rivestito il ruolo di caporedattore presso il Dipartimento delle comunicazioni di RTSH, diventa direttore generale della televisione ALSAT, partecipando alla sua trasformazione da network d’informazione a tv generalista sotto il marchio Albanian Screen.

Durante questo periodo, realizza due dei formati più importanti del genere: Ora 20.00 e Studio Aperto, a oggi uno dei programmi più seguiti. Presidente del Forum dei giornalisti professionisti albanesi, Eni Vasili scrive per «Panorama» ed è autrice di numerosi articoli volti a indagare aspetti della vita sociale, schierandosi a favore dei deboli contro le ingiustizie.

Info:

Argomenti
Visualizza tutto

commenti su “Io ho ucciso. Un viaggio nell’inferno di drammi al femminile di Eni Vasili”