Letteratura Albanese

Lo scrittore albanese Darien Levani vince il premio “Gialli & Noir 2017”

Tolfa Gialli & Noir Festival: ideato da Glauco Felici, uno dei più importanti traduttori e ispanisti italiani del secondo Novecento

Si è svolta ieri sera a Tolfa la serata conclusiva del premio letterario “Glauco Felici 2017” , tra i premi italiani più prestigiosi della letteratura giallo e noir, che ha già visto tra i suoi protagonisti i nomi più interessanti del giallo italiano, come Maurizio de Giovanni e Piergiorgio Pulixi .  

La serata si è aperta con il divertente promo video realizzato dall’Associazione Ac Chirone.

Subito dopo i tre finalisti del Premio – Maria Silvia Avanzato con Anemone al buio (Fazi Editore), Darien Levani con “Toringrad” (Edizioni Spartaco) e Pierluigi Vito con “Quelli che stanno nelle tenebre” (Robin Edizioni) – hanno raccontato la loro opera al pubblico di un teatro Claudio riempito di curiosi ed amanti della lettura, intervistati dal criminologo Gino Saladini .

Insieme a lui, altri esponenti della giuria come lo scrittore Franco Limardi , la editor Viktoria Von Schirach e la giornalista Cristiana Vallarino hanno incalzato la terna finalista con domande e curiosità sul loro lavoro.

In conclusione, la giuria ha proclamato come vincitore l’avvocato e lo scrittore albanese Darien Levani per il suo romanzo Toringrad (Edizioni Spartaco , 2016).

Darien Levani vince il premio “Gialli & Noir 2017”
Darien Levani vince il premio “Gialli & Noir 2017”

Di cosa parla “Toringrad”

Il libro narra la storia di Drini, ex studente di Storia che dopo aver accumulato un discreto gruzzolo nel mondo dello spaccio della cocaina, a 29 anni si stabilisce a Torino dove gestisce un bar molto in voga che ha scelto di chiamare Toringrad.

Ma quando il cognato Petrìt viene tradito e arrestato poco prima di Natale, gli affari di famiglia richiedono la sua presenza per portare a termine la consegna di un carico di “dama bianca”. Sarà un viaggio difficile e rischioso, con incursioni nel mondo del sottoproletariato italiano fatto di prostituzione, slot machine, tossicodipendenza, una trasferta che lo condurrà nella Milano del potere marcio.

Ma sarà anche la ricerca del traditore, perché nessun conto può essere lasciato insoluto. I sospetti cadono sull’acquirente, Envèr. Se è stato lui, dovrà pagare con la vita. Eppure la verità non è mai scontata, come Drini avrà modo di scoprire a proprie spese.

Toringrad” è un romanzo ruvido e diretto come il suo protagonista, lucido e freddo imprenditore dello spaccio ma con una morale che lo induce a rimanere fedele a se stesso e al suo destino.

Altre informazioni

Argomenti
Visualizza tutto

commenti su “Lo scrittore albanese Darien Levani vince il premio “Gialli & Noir 2017””

Potrebbe interessarti anche