Cultura

La grande scoperta: l’Albania agli occhi dei ragazzi parmigiani

Viaggio del gruppo Mission da Parma

Durante uno degli eventi organizzati dall’Associazione Scanderbeg di Parma, nel quadro della Settimana della Cultura Albanese 2016, precisamente in quello intitolato “Trid C’me l’Albania”, giunto ormai alla sua decima edizione, tra i diversi ospiti che raccontavano le loro esperienze in Albania – di viaggi professionali, di vacanze, di esplorazione della natura, oppure testimonianze di famiglia collegate ai tempi della guerra – c’era anche un gruppo di ragazzi parmigiani, che assieme al parroco Don Demetrio, si sono recati anche loro in estate nel nostro paese.

Hanno effettuato un viaggio umanitario, come volontari dell’associazione “Gruppo Mission”.

I membri di questo gruppo sono: Lorenzo, Gabriele, Chiara, Michele, Federica, Mattia, Don Demetrio.

Uno di loro, Lorenzo, ci comunica:

“Siamo partiti il 10 agosto e siamo ritornati il 24 agosto.
Siamo partiti con il traghetto da Bari e siamo arrivati a Durazzo dove siamo stati ospitati da una comunità di padri domenicani. Con loro organizzavamo delle attività e giochi da proporre ai bambini dei villaggi vicini a Durazzo.

Abbiamo sentito molto forte l’accoglienza dei bambini e questo ci ha aiutato a farci sentire a nostro agio e a far cadere i pregiudizi.

Per un giorno abbiamo fatto visita alle Suore della Carità a Vau-Dejës.

Argomenti
Visualizza tutto

commenti su “La grande scoperta: l’Albania agli occhi dei ragazzi parmigiani”

Potrebbe interessarti anche