Letteratura Arbëreshe

Confronto tra “antico” e “nuovo” albanese a Chieri

L’evento culturale in programma per venerdì 05 aprile alle ore 21.00, presso la “Sala Conceria” in Via Conceria 2 a Chieri (To) verrà presentato dall’Associazione Culturale Amici della Lucania di Chieri si focalizzerà sull’interesse suscitato dal confronto tra “antico” e “nuovo” albanese. Antico albanese rappresentato dallo  Tommaso Campera che, dopo 5 secoli dalla diaspora in Italia, scrive ancora le sue poesie in albanese arcaico, e “nuovo albanese” rappresentato da Valbona Jakova che alla  ricerca della piena integrazione nella nuova patria italica, scrive invece le  sue poesie in italiano.

Nell’incontro culturale di venerdì 05 aprile 2013, verranno presentati due volumi:

L’antologia poetica dell’arbëresh-lucano Tommaso Campera “Gluhan a mëmës” = “La lingua madre” che è stato pubblicato dallo Sportello Linguistico della Regione Basilicata ed è già stato presentato a Potenza, a Maschito, a San Paolo Albanese e, in marzo 2011, a Roma nel contesto dell’Ambasciata Albanese. Il volume, un’antologia di 31 poesie bilingui (arbëreshe – italiano), è con preziosa prefazione dell’esimio prof. Italo Costante Fortino dell’Università L’Orientale di Napoli.

 L’antologia poetica “La tempesta delle Ore” della poetessa albanese Valbona Jakova: Valbona Jakova che abita a Ghedi (BS) scrive poesie ma, alla ricerca di una completa integrazione nel nuovo contesto, scrive le sue poesie in italiano. La Jakova che a Ghedi (BS) lavora come mediatrice culturale, ha già realizzato la traduzione di diversi poeti italiani ed è già stata più volte premiata per la sua opera letteraria.

La presentazione culturale in oggetto avverrà:

  •  con il patrocinio del Comune di Chieri che per l’evento ha concesso la “Sala Conceria”.
  • con la presenza del giornalista e scrittore Enrico Bassignana in veste di moderatore.
  • con l’intervento della Prof.ssa Maria Teresa Francese -Antropologia culturale dell’Unitorino: “L’impronta antropologica nelle poesie Di Jakova e Campera”.
  •  l’intervento della Dott.ssa Daniela Fiore: “Lucania: le origini”.
  • intervento del Prof. Domenico Torta del Museo del Paesaggio Sonoro di Riva Presso Chieri: “La tutela della Cultura popolare come patrimonio comune”.
  • interventi musicali del gruppo Musicanti di Riva Presso Chieri: questi ultimi, sono un gruppo di ricerca sulla cultura linguistica e musicale dell’antico Piemonte.
Argomenti
Visualizza tutto

commenti su “Confronto tra “antico” e “nuovo” albanese a Chieri”

Potrebbe interessarti anche