Girare nella città di Valona: dal Boulevard al Lungomare

Il Boulevard Ismail Qemali e la seconda parte, il Lungomare, non sono che dei nomi altisonanti per quel che, nella loro schietta immediatezza, molti valonesi ancora oggi chiamano shëtitorja Vlorë-Skele oppure, Vlorë-Uji i Ftohtë, dal nome dei due centri della città.

159
Condivisioni

Rruga Vlorë-Uji i Ftohtë

Durante il regime, quando non c’erano le auto private, si parlava di un “giro nga Skela” (passegiata verso Skela) oppure – per i più giovani che a piedi potevano osare di più – di “un giro nga Uji i Ftohtë”, (passeggiata verso l’Acqua Fresca), verso «il Belvedere».

Tra il passato di sobrietà nei costumi dettata dal Regime ed il presente molto è cambiato: all’epoca questa era una specie di luogo di incontro piccante e galante, un’evasione al controllo morale del regime, in cui le donne potevano, malgrado il divieto, esibire gonne corte e tacchi con solo il solo tramonto come guardiano.

Si tratta di un panorama davvero incantevole, tanto che il poeta scutarino Koliqi, quando era preside della Scuola Commerciale Italiana di Valona, forse come omaggio a D’Annunzio, la definì già ai tempi “La Passeggiata più Bella d’Albania”.

La parte più bella del nuovo progetto del lungomare è quella che prevede una sua prosecuzione seguendo la litoranea del golfo per quasi 17 km fino a Orikum affiancata da una pista ciclabile con vista sulle più belle spiagge dello Jonio: Zhiron, Kalaja, Nimfa passando per Radhimë.

Lungomare Valona
Il lungomare di Valona. Foto di Aulon Naçi
Tramonto Uji I Ftohte Valona
Il tramonto a Ujë i Ftohtë, Valona. Foto di Aulon Naçi

Valona, la guida completa

Eventi, arte e cultura

La guida di Valona è un contributo di Zoto Kanina

159
Condivisioni

Articoli recenti su Valona