Valona

La vera capitale passionale dell’Albania, l’unica città dove uno si sente ancora un viaggiatore e non un semplice turista

629
Condivisioni

Presentazione generale

Poche città in Albania, e forse in tutta la penisola balcanica, hanno una posizione così incantevole come Valona (Vlora in albanese). Nessuna città albanese possiede la sua diversità e la sua stratificazione storico-culturale.

È tra le poche città dei Balcani dove potrebbe capitarvi di trovare al bar un ulema e un prete cristiano che bevono un caffè insieme. Valona è inoltre l’unica città veramente mediterranea in un’Albania dove ha sempre dominato la cultura balcanica “di montagna”, vi si possono trovare quartieri storici sul mare e attorno al centro paesini e villaggi di pescatori.

Vlora Valona Albania
Valona (in albanese Vlora). Foto di Aulon Naçi

Non è un caso se solo qui si trova una ricca terminologia marittima in lingua albanese e una tradizione culinaria autoctona basata sul pesce, quando nel resto del Paese la “lingua del mare” e la cucina sono, con poche eccezioni, di recente importazione italiana. Ciò nonostante, la città mantiene un legame fortissimo con la cultura dell’entroterra montuoso, la regione della Labëria, di cui è capitale culturale.

Circondata sia dal mare che da dolci pendii, Valona è una città antica e un porto meridionale dell’Adriatico. Si estende (per quasi 20 km) lungo il golfo a cui dà il nome. Si distingue per le sue numerose risorse naturali, per la ricca biodiversità terrestre e marina e per il suo ragguardevole patrimonio artistico-archeologico.

Il clima è mite durante tutto l’anno e sebbene d’inverno non manchino le piogge, è in cima alla classifica delle città del mediterraneo per giorni di sole. In estate le giornate sono spesso rinfrescate da brevi rovesci che gli abitanti chiamano “piogge d’asino”. Piogge e sole incoronano la città con il verde delle colline circostanti; nel golfo si crea un microclima con temperature di 3-4 gradi più fresche d’estate rispetto al resto del Paese e più alte d’inverno.

Considerate le ridotte dimensioni del paese, Valona, con i suoi 160 mila abitanti, è certamente una grande città, ma è anche la città ideale per chi decide di trasferirvisi dopo la pensione: una delle più gettonate tra i pensionati italiani che sempre più numerosi decidono di andare a vivere nel Paese delle Aquile. Questo perché all’interno del suo perimetro urbano, in un tratto costiero di 12 km, è facile trovare luoghi appartati nel silenzio del verde e del mare azzurro, oppure “fuggire” e in soli 20 minuti trovarsi a più di mille metri di altitudine a picco sul mare, nel parco naturalistico di Llogara.

Valona, la guida completa

Eventi, arte e cultura

Come arrivare a Valona

Via aereo

L’Aeroporto ‘Madre Teresa’ di Tirana è l’unico attualmente in servizio in Albania. Dista da Valona 145 km, per un tempo medio di percorrenza in auto di circa 2 ore. Dall’aeroporto è possibile anche prendere la navetta che porta in centro a Tirana e poi, di lì, prendere uno degli autobus diretti verso sud in direzione Valona.

Via mare

Il porto italiano più vicino a Valona è quello di Brindisi. Tendenzialmente, le due compagnie di navigazione che scalano a Valona sono attive ogni giorno della settimana, esclusa la domenica, con una corsa giornaliera. In estate e durante le festività natalizie ci sono linee supplementari anche di domenica, per cercare di contenere il traffico di alta stagione.

Come muoversi

A Valona ci si muove abbastanza bene utilizzando gli autobus, che anche senza orari prestabiliti, sono abbastanza affidabili, sicuramente più affidabili che a Roma.

Numeri utili

  • Polizia Stradale: 126
  • Pronto intervento: 127
  • Vigili del Fuoco: 128
  • Polizia di Stato: 129

La guida di Valona è un contributo di Zoto Kanina

629
Condivisioni

Articoli recenti su Valona