Fier

Fier è la città circondata da tre siti archeologici di importanza nazionale come Apollonia, Byllis e Ardenica

Centro di Fier, Albania

Fier è una città e un comune dell’omonimo distretto nel sud-ovest dell’Albania. La popolazione, al censimento del 2011, era di 85.845 abitanti.

Geograficamente si trova nel centro del paese ed è circondato da colline. La città si trova a circa 16 km a est del Mar Adriatico e a 100 km da Tirana.

La storia di Fier è legata a quella dei giacimenti di petrolio e gas nelle vicinanze. La presenza di bitume e fughe di gas naturale nell’area fu registrata già nel I secolo d.c. Dioscoride , in Materia Medica, descrive infatti grumi di bitume nell’adiacente fiume Seman e il campo concentrato sulle rive del fiume Vjosa.

La cattedrale di San Giorgio

Nel XIV e XV secolo la sua posizione geografica fu utilizzata dai commercianti veneziani come mercato per acquistare prodotti agricoli dalle pianure di Myzeqeja.

L’insediamento prese lo status di città nel 1864 quando Kahraman Pasha Vrioni, il governatore locale, chiese ad alcuni architetti francesi di progettare una città futura che avesse la funzione di centro artigianale e commerciale.

Durante il biennio 1864-1865 fu costruito un mercato per 122 mercanti lungo il fiume Gjanica. I primi abitanti della città furono i servitori di Kahraman Pasha Vrioni che vivevano nella zona dall’inizio del XVIII secolo.

Apollonia

A dodici chilometri da Fier si trova Apollonia, uno dei due più importanti insediamenti coloniali illirici nell’attuale Albania. Fu fondata nel 600 A.C. su una collina vicina al mare e vicino a quello che allora era il decorso del fiume Vjosa, dai coloni di Corfù e Corinto.

All’epoca, prima dei cambiamenti nella formazione dei terreni e della costa adriatica causati da un terremoto nel III secolo d.c, il porto di Apollonia poteva ospitare fino a 100 navi. Si ritiene che il sito si trovi sul confine meridionale di un insediamento illirico, menzionato in Periplo, un resoconto di un marinaio scritto a metà del IV secolo a.c da un poeta greco.

L’insediamento era vicino al territorio occupato dalle tribù illiriche e vicino alla tribù dei Chaoniani.

Apollonia 8 Opt

Monastero di Ardenica

La chiesa di Santa Maria presso il monastero di Ardenica è la parte più importante del monastero. E’ situata tra il museo e il refettorio. La chiesa è di stile bizantino. Gli interni della chiesa erano stati dipinti una volta, ma oggi sono rimasti soltanto pochissimi frammenti di dipinti. Il refettorio del monastero fu costruito contemporaneamente alla chiesa.

Monastero di Ardenica

Monastero di San Cosma

Nella bassa pianura di Myzeqe, tra il villaggio di Kolkondas e il fiume Seman, si trova il Monastero di San Cosma.

Costruito all’inizio del XIX secolo da Ali Pascià di Tepelena, porta in sé ombre di leggende e verità, che si fondono tra loro trasformandosi in storie interessanti da sorprendere.

Esattamente sotto il loro effetto ogni 24 agosto i credenti ortodossi della provincia si mettono in cammino per celebrare come ogni anno il giorno del martirio dell’Apostolo Cosma.

La cerimonia delle confessioni dura tutto il giorno in questo luogo sacro situato a 10 km a nord di Fier e che nasconde in sé una parte della storia passata dell’Albania.

Monastero Di San Cosma Kolkondas Fier

La mappa di Fier

Leggi notizie da Fier

Non ci sono articoli disponibili

Nei dintorni