Verso Est…alla scoperta dell’Albania con Infiniti Mondi

Si trattadi un progetto il cui obiettivo è la promozione del turismo solidale e la conoscenza di un paese ricco (geograficamente e storicamente), e perlopiù ancora sconosciuto agli occidentali, quale è l’Albania.L’associazione Infiniti Mondi Onlus è nata a novembre 2011 in continuità e evoluzione con quello che è stata Idee Migranti nella città di Torino dal 2006 a oggi. L’associazione nasce con l’intento di ampliare le sue attività in particolare in ambito educativo e interculturale.Uno dei progetti prevede la costruzione, vicino alla missione di Guri I Zi (Scutari-Albania), diretta da Don Raffaele Gagliardi (prete missionario in Albania da 15 anni), di un centro sociale e culturale per i giovani e le donne della comunità, in un territorio in cui mancano opportunità di socializzazione e incontro. Questo progetto ha visto l’avvio grazie ad un evento musicale-teatrale (“Momenti Jazz”) di raccolta fondi in Italia. Il progetto prevede la realizzazione di due sale adibite ad attività seminariali, incontri comunitari, seminari interreligiosi, ed attività extrascolastiche e di sostegno per i ragazzi (come per esempio l’insegnamento di lingue straniere quali l’italiano e l’inglese). Gli spazi ospiteranno altresì attività ricreative come cineforum, giochi vari e in alcune occasioni saranno a disposizione delle associazioni attive sul territorio.

La fondatrice dell’associazione Infiniti Mondi Onlus, Chiara Castiglioni, esprime la sua gioia per l’attività ormai quinquennale di cooperazione internazionale con l’Albania, in particolare in ambito educativo e interculturale: “Soltanto con l’educazione possono aumentare le speranze per un cambiamento radicale della nostra società, in Italia come in Albania e in qualsiasi altro paese al mondo!“Infatti le varie attività dell’ associazione hanno come finalità non solo la promozione in Albania di attività educative, ma anche la sensibilizzazione in Italia rispetto a temi di carattere multiculturale ai fini del miglioramento dell’integrazione sociale. In particolare l’ associazione realizza una serie di percorsi formativi nelle scuole per informare e formare i professori e gli studenti sui temi della pace, dello sviluppo umano, dei diritti e della convivenza interreligiosa, proprio partendo dalla realtà albanese. “Credo che l’Albania per la sua storia abbia molto da insegnare anche all’Italia rispetto alla convivenza pacifica tra religioni diverse: a Scutari con un unico sguardo è possibile abbracciare la moschea, la chiesa ortodossa e la chiesa cattolica e questo mi ha sempre colpito molto – dice Chiara Castiglioni – Una foto che ho fatto proprio questo invernoa Scutari ritrae la statua di Madre Teresa con la Moschea sullo sfondo e ben emblematizza, secondo me, questo ideale di pace e convivenza tra religioni differenti, che vorrei veder vivere anche nel nostro paese.moschea madre teresaIl nome Infiniti Mondi vuole proprio evocare questo ideale di dialogo infinito da costruire insieme nel mondo tra universi infiniti e plurali, personali e collettivi, siano essi religiosi, identitari, sociali e/o culturali.Un altro progetto prevede il sostegno educativo dei bambini disabili presso il centro psicologico di sviluppo della città i Scutari; le attività sono indirizzate in particolare ai giovani con disabilità lievi e si basa sull’intervento di educatori albanesi qualificati, i quali realizzano attività di sostegno scolastico classico curricolare e di divertimento nel tempo libero (laboratori di candele, costruzione di statuine con stampi, pittura ecc.). Questi progetti rappresentano anche un’opportunità occupazionale per gli educatori albanesi della città di Scutari e ha quindi anche un impatto sull’economia locale che va potenziato e fatto crescere.Una nuova iniziativa, infine, èin via di costruzione e comincerà a partire dal prossimo anno: “Alla scoperta dell’Albania”! Si trattadi un progetto il cui obiettivo è la promozione del turismo solidale e la conoscenza di un paese ricco (geograficamente e storicamente), e perlopiù ancora sconosciuto agli occidentali, quale è l’Albania. Il programma di viaggio prevede la visita di vari siti importanti per la storia dell’Albania e la conoscenza dei progetti promossi da Infiniti Mondi e da altre associazioni locali. In linea di massima si prevede la visita di città quali Tirana, Berat, Scutari, Valona, Durazzo e siti archeologici come Butrinti riconosciuti patrimonio Unesco. Una parte dei ricavi dei soggiorni turistici sarà utilizzata per i progetti di cooperazione in loco in ambito educativo. A breve il programma dettagliato di questo e di tutti gli altri progetti sarà disponibile sul sito dell’ associazione (in via di costruzione): www.infinitimondi.org.”.

Argomenti

Potrebbe interessarti anche

Close