Istruzioni su come leggere gli articoli

Darien Levani
Scritto da Darien Levani giugno 7, 2010 12:14

Istruzioni su come leggere gli articoli

C’è stato un articolo molto interessante del nostro Isi Ademi, pubblicato alcuni giorni fa. L’articolo diceva alcune cose.

Nello specifico : che se tu hai un incarico e questo scade, non c’è nessuna legge secondo la quale questo ti possa essere rinnovato automaticamente. Ademi è andato a verificare che alcuni consoli avessero effettivamente ottenuto l’incarico. Bene. Appurava che non avevano più questo incarico. Appurava che ancora recentemente questi signori non si degnano di aggiungere un piccolo “ex” davanti al loro presunto incarico. Appurava che per l’ambasciata questi signori non erano più in carica. Intervistava chiunque potesse avere informazioni in merito. Scriveva e chiamava i signori nominati per venire a conoscenza del loro parere ed includerlo nell’articolo. Gli stessi però non rispondevano e non ci hanno tutt’ora risposto.

Ecco una lettera mandata dall’editore di Albania News al sig. Firera, in data 26 maggio. Questa mail non ha mai ricevuto risposta.

Per rispettare l’informazione esatta che noi pubblichiamo sul nostro portale e senza voler mancare di rispetto a lei, vorrei porvi delle domande e se lo ritenete giusto rispondermi, chiarirebbe tutta la mail qui sopra.

1- E’ vero che il vostro mandato è scaduto e poi non è stato rinnovato?
2- E’ vero che è stato Console solo nella Provincia di Torino e non in tutta la regione di Piemonte?
3- Quando è stato nominato Console e da parte di chi?

L’articolo è scritto molto bene. Esamina il caso di alcuni ex consoli ai quali è scaduto il mandato e che continuano a sostenere di essere ancora consoli. Questa è una notizia. E quando si pubblica una notizia, di norma, si va a verificare se questa è corretta o meno. Se è corretta il giornalista ha fatto un buon lavoro. Se non è corretta pagherà i suoi errori. E’ così che funziona nei giornali. Può piacere, può non piacere ma è così, e non c’è un altro modo.

Poi c’è qualcosa che si chiama “smentita”. La smentita è lo strumento di chi crede di essere stato ingiustamente calunniato da un articolo. Funziona che tu scrivi una lettera a chi di dovere dicendo “ Guardate, voi avete detto questo e quello, la quale cosa però è falsa. Allegasi documentazione comprovante. Allegasi nomina. Allegasi spiegazione. Allegasi tutto quello che volete.” Si manda tutto a info@albanianews.it

Il giornale riceve la smentita, esamina che sia stato scritta in maniera accettabile, controlla che ci sia una logica nella risposta, dopo di che pubblica tutto. Se arriva. Se non arriva c’è poco da fare. Nel nostro caso non è arrivato, anche se è da più di una settimana che l’articolo è in rete. Le smentite vanno spedite dopo aver letto l’articolo. Le smentite devono concernere l’articolo. Devono dire che in un certo passaggio si dice una cosa sbagliata, e si argomenta il perché. E’ cosi che funziona.

Quando si scrive un articolo su argomento X, non si scrive un articolo su argomento Y. Un articolo sui consoli onorari il quale dice che questi non sono più tali, non dice che queste sono delle persone che odiano l’Albania. O che la amano. O che hanno fatto male il loro lavoro, o che lo hanno fatto bene. Perché tutto questo è irrilevante e non si esprime nessun giudizio personale. Dice che questi non sono più consoli onorari. Non si scrive con l’intento di dire che si è marionette di questo o di quello. Si scrive per dare notizie.

Per quanto ci riguarda, ma supponiamo che sia cosi per tutti i cittadini albanesi, l’istituzione che rappresenta il nostro Stato in Italia è la nostra ambasciata a Roma, ed è ad essa che ci rivolgiamo quando ci servono informazioni inerenti materia delicate come questa.

Ultimo punto : di quello che viene pubblicato nel nostro giornale siamo noi i responsabili, e noi rispondiamo. Di quello che succede altrove, no! Qui non si sono mai prese le difese di nessuno, tranne che dell’Albania. Noi non abbiamo favori da ricambiare o da chiedere. Il nostro riferimento è chi ci legge, il nostro interesse è il nostro paese. Tutto qui. Se si ha qualcosa da dire si risponde su questo, su info@albanianews.it

Darien Levani
Scritto da Darien Levani giugno 7, 2010 12:14
  • darina

    e se ciò che hai scritto Darien ai signori non è chiaro mi permetto di mandare a loro un bel dizionario italiano-albanese. Aggiungerei anche in segno di amicizia una bella dose di tranquillanti e di sonniferi. Cosi ci dormono su e poi rispondono con educazione e senza sparare a vampera.
    Sempre se hanno qualcosa su cui rispondere….

  • pamur

    Avevo detto che non intendevo entrare nel merito della vicenda, ed infatti non lo faccio._Però l’articolo di Darien è un PEZZO DA MANUALE, e questo lo voglio dire! Komplimenta!

  • sonila alushi

    Darien, complimenti.Concordo pienamente con Sign.Paolo. Il tuo modo di scrivere,semplicemente lo adoro. Riesci a farti leggere anche dagli analfabeti.Un caro saluto.

  • Albana L

    [B]Bravo Darien, ottima lezione per chi

  • oltimus

    Oppure mandalo al mio indirizzo oltibuzi@gmail.com il commento che lo aggiungo al tuo nome

  • Alessia

    Penso che questa volta ho capito tutto, anche il titolo. Complimenti anche da parte mia.

  • Paolo Picci

    Qui parlo di voi: http://www.hermesnews.org/articoli/16940—.asp __Per gli amici albanesi è possibile leggerlo nella vostra lingua: http://www.hermesnews.org/articoli/16939—.asp

  • Paolo Picci

    Scusate la ripetizione, ma solo per rendere più agevole la lettura, riporto correttamente i link:____

Facebook