Albanian Style

Non immagini che ‘ashure’ ho preparato…

Il 22 marzo si celebra l’antica ricorrenza di Sultan Nevruz. Secondo l’antica tradizione persiana, con l’arrivo di questo Giorno Nuovo della primavera, arriva l’anno nuovo, la rinascita nuova e va accolto con i dovuti onoramenti.

Correva l’anno 1996.
“Non immagini che ‘ashure’ ho preparato..

E questa volta, mi è venuto veramente bene, perché il grano cotto era di buona qualità, ci ho aggiunto delle noci e l’ho guarnito anche con dei semi di melograno …”
Riferendosi alla preparazione di un noto dessert in Albania, e non solo, in tutti i Balcani e oltre, erano queste le parole di una mia amica, in una delle nostre solite conversazioni telefoniche, tipica di quelle conversazioni che oltrepassano i mari e uniscono le nostre voci, facendoci sentire l’una vicino all’altra, vivendo ormai in due sponde opposte del mare.

“ ‘Ashure?’, – le chiedo. Sì, – mi risponde, -tu magari avrai preparato la torta, visto che oggi festeggi il tuo compleanno, ed io ho preparato l’ashure, il dessert tipico della festa che si celebra qui da noi in questo giorno.” Dopo che mi ha fatto gli auguri di compleanno, la mia amica ha iniziato a darmi qualche informazione più dettagliata su questa celebrazione.

“Tanto per iniziare, -mi ha detto-oggi non andiamo a lavorare, è stata proclamata giornata festiva ufficialmente.”
Vivendo lontano dal mio paese per anni, con tutta la buona volontà di tenermi informata sui cambiamenti e delle novità nella quotidianità della gente della mia terra, terra in continua trasformazione, qualche cosa mi sfugge, qualche aggiornamento riesce a darsela a gambe, come per dispetto, più vede che la mia macchina del tempo lo rincorre insistente.

Infatti, mi era tranquillamente sfuggito questo particolare. Non tanto perché io personalmente non sono di religione mussulmana, perché nonostante ciò, rispetto ogni credenza e fede. Ma più che altro, perché si trattava appunto di una novità su questo festeggiamento per il nostro paese, per i credenti della religione mussulmana, in particolar modo i Bektash, ma soprattutto perché correva proprio l’anno 1996 ed era il primo anno del riconoscimento della festa, appena proclamata ufficialmente in Albania!

Dopo aver saputo anche questa novità, mi resi conto che il mio paese, dopo anni di ateismo statale, ora iniziava pian- piano a dare spazio a varie conquiste nel campo religioso.

Il Bektash è una tariqa, una confraternità mistica che segue le regole predefinite dalla sua guida, o meglio del fondatore che di solito conferisce anche il proprio nome ad ogni tariqa.

Tutto il mondo Bektashiano, quindi non solo in Albania, ma anche in Turchia, Azerbaigian, Afghanistan, Georgia, in alcuni paesi dell’Asia centrale come Turkmenistan, Tagikistan, Uzbekistan, Kirghizistan e Kazakistan, il 22 marzo celebra l’antica ricorrenza di Nevruz. O meglio, viene chiamata in Albania, Sultan Nevruz e relativamente alle varie lingue dei paesi che abbracciano questa religione, viene chiamato in maniera simile, seconda la loro pronuncia.

Per i Bektashian, questa festa simbolizza la celebrazione ed il ricordo delle sofferenze e dei sacrifici dei loro profeti ed è proprio a loro che si dedica la preparazione del tipico dessert, “ Ashure”, che simbolizza la continuità della vita. La definizione del termine “ Ashure” deriva dall’ arabo, prendendo come spunto la radice del termine “ashr”, che significa “dieci”.

Il Giorno del Ashure è il decimo giorno del mese di Muharrem. Non lo si dovrebbe definire questo, solo come un giorno di distribuzione e consumazione in famiglia ed in compagnia di questo dessert, ma come portatore dei valori spirituali che esso riporta.

Avendo le radici nell’antica ricorrenza persiana, questa festa viene celebrata quindi anche in Iran ed in paesi dove risiede una minoranza iraniana, come negli U.

S.

A, in Canada o a Londra. Gli iraniani festeggiano in questo giorno, l’anno nuovo. Secondo l’antica tradizione persiana, con l’arrivo di questo Giorno Nuovo della primavera, arriva l’anno nuovo, la rinascita nuova e va accolto con i dovuti onoramenti.

Argomenti
Leggi tutto

commenti per “Non immagini che ‘ashure’ ho preparato…”

Potrebbe interessarti anche

Close
Close